GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Scarioni: un bando per la riapertura. Sarà la volta buona?

Scarioni: un bando per la riapertura. Sarà la volta buona?

Il Nostro dossier sulla Scarioni.Lugliluglio

Il Fioretto di Zorro: Una ventata di cambiamento nella nostra Zona

Il Fioretto di Zorro: Una ventata di cambiamento nella nostra Zona

Nel glorioso 1989 gli Scorpions, band tedesca tra le massime esponenti storiche del genere heavy metal, cantavano una canzone che avrebbe scritto la storia, musicale e non solo: la ballata “The wind of change”, la cui traduzione è “Il vento del cambiamento”, raccontava infatti i cambiamenti politici che si stavano allora verificando nell’Europa dell’Est, ed è riconosciuta come uno dei simboli della riunificazione della Germania. Che c’entra, direte voi, il processo di riconquista dell’unità nazionale tedesca con la nostra Zona Nove? Ebbene, in qualche modo c’entra: quel “vento del cambiamento” cantato dagli Scorpions pare infatti spirare, mutate mutandis, anche nei nostri quartieri. Come a Pratocentenaro, dove la piscina Scarioni, complice la manifestazione di piazza dello scorso giugno, sarà oggetto, entro la fine dell’anno di bando in vista della sua riqualificazione; e dove la piazza tattica, in gestazione da almeno tre anni, finalmente a luglio diventerà realtà. O come Niguarda, dove la piazza Belloveso ha letteralmente cambiato pelle. O, ancora, come la Bicocca, dove si sta operando per dare vita agli spazi pubblici, incentivando anche servizi di educativa di strada, incoraggiando interventi partecipati; e, infine, come Dergano, dove nel mese del Pride si è tenuta la prima manifestazione inclusiva e a sostegno dei diritti della comunità LGBTQIA+ voluta anche dal Municipio Nove. Insomma, nessun Muro di Berlino verrà abbattuto, né ci saranno giornali da tutto il mondo a seguire le notizie in evoluzione nei nostri quartieri, però qualcosa di grande si sta muovendo e quel “Wind of change” ci auguriamo che non smetta più di tirare.

Parcheggio in ospedale a Niguarda

Mi viene segnalato da una volontaria della Parrocchia San Carlo alla Cà Granda che il 28.4 e il 6.6 ha accompagnato in auto un signore, per visite di controllo, che ha dovuto pagare per un’ora e mezza di sosta ben 8 euro e per tre ore e 13 minuti ha pagato altri 18 euro: ci si chiede come mai il parcheggio deve avere un costo così elevato. Il paziente aveva subito un intervento serio durato ben 13 ore e non tutti possono spendere tali cifre. Spero che qualcuno possa intervenire per migliorare ed abbassare gli importi! Vedasi foto allegate del parcheggio in questione (foto 1 e 2). Forse trattasi di parcheggio privato e non del Comune ma, in ogni caso, rimane eccessivo quanto viene richiesto. (Beatrice Corà)

 

Fulvio Testi: motorini e monopattini sparsi sul marciapiede

Buongiorno Direttore, allego la foto di questa mattina con 27 motorini e monopattini posizionati sul marciapiede di viale Fulvio Testi (tra via Rabolini e via Bitti). depositati tutti “dove capita, capita”, al quale si aggiunge il problema delle auto parcheggiate a cavallo del marciapiede. È impossibile, per i passeggini e per le carrozzine dei disabili, poter passare. È solo una questione di buona educazione individuale, ma sta per diventare un problema generale: escluso l’area Bikemi, tutto il resto è un caos generalizzato.

Diego Federico Cassani (Luglio 2022)

Santa Marcellina-Sarca: situazione viabilistica caotica

Segnalo la situazione viabilistica caotica che coinvolge via Santa Marcellina e viale Sarca nel corrispondente incrocio, con grave pregiudizio per la salute degli abitanti causa innalzamento dell’inquinamento acustico e ambientale. Di seguito l’ email inviata in data 18 maggio 2022 all’Assessorato e alla commissione competente del Municipio 9. “Con la presente segnalo alla Vs. attenzione la situazione che riguarda la via Santa Marcellina, caratterizzata da un esponenziale aumento del traffico veicolare, con conseguente innalzamento dell’inquinamento ambientale e acustico. La recente modifica dei tempi semaforici all’incrocio viale Sarca-via Santa Marcellina, con differenziazione dei tempi del verde tra chi deve procedere in direzione centro e chi invece deve svoltare a destra in via Santa Marcellina, ha ulteriormente peggiorato la situazione, causando soprattutto nelle ore di punta caotici imbottigliamenti che coinvolgono i veicoli in attesa della freccia verde a destra e quelli provenienti da via Guido Venosta. A peggiorare la situazione si aggiunge il traffico veicolare determinato dalla recente apertura del punto commerciale Eurospin. Confido nella Vs. attenzione nei riguardi della salute dei cittadini, affinché prendiate le misure idonee a ridisegnare l’organizzazione del traffico nella via in oggetto, probabilmente troppo stretta per sopportare un così intenso doppio senso di marcia, a cominciare dall’ urgente ritorno ai tempi semaforici precedenti, senza le differenziazioni attuali, al fine di rendere più fluido lo scorrimento dei veicoli”.

Marco Luisi (maggio 2022)



Redazione: via Val Maira 4 (Mi)
tel./fax 02/39662281
e-mail: zonanove@tin.it

Autorizzazione del Tribunale di Milano N. 64 del 8 febbraio 1997

Editore: Associazione Amici di
“Zona Nove” via Val Maira 4, Milano

Stampa: Litosud s.r.l. via A. Moro, 2
Pessano con Bornago (Mi)

Direttore: Luigi Allori.

Redazione: Clara Amodeo, Giovanni Beduschi (vignettista), Franco Bertoli, Andrea Bina, Roberto Braghiroli, Ortensia Bugliaro, Primo Carpi, Valeria Casarotti, Roberta Coccoli, Beatrice Corà, Riccardo Degregorio, Teresa Garofalo, Antonietta Gattuso, Sergio Ghittoni, Roberto Lana, Angelo Longhi, Lorenzo Meyer, Grazia Morelli, Sandra Saita, Gero Urso.

Collaboratori: Laura Albani, Valia Allori, Stefano Bartolotta, Silvia Benna Rolandi, Maria Piera, Bremmi, Don Giuseppe Buraglio, Arturo Calaminici, Daniele Cazzaniga, Augusto Cominazzini, Luca Corbellari, Silvia Cravero, Ivan Crippa, Silvia Faggiano, Luigi Ghezzi, Lorenzo Gomiero, Anna Maria Indino, Monica Landro, Luigi Luce, Sergio Maestri, Valeria Malvicini, Franco Massaro, Giorgio Meliesi, Michele Michelino, Luigi Muzzi, Pamela Napoletano, Stefano Parisi, Antonio Pizzinato, Giovanni Poletti, Laura Quattrini, Mira Redaelli, Mauro Raimondi, Margherita Rampoldi Meyer, Vittorio Sardo, Fabrizio Ternelli, Dario Vercesi, Norman Zoia.

Presidente dell’Associazione Amici di “Zona Nove”: Andrea Bina.

Pubblicità: Flaviano Sandonà (tel. 02/39662281).wmCoco

Impaginazione: Roberto Sala (tel. 3341791866).