Case popolari: Mm sceglie la linea dura: “Niente posta agli abusivi”

La disposizione da parte di Mm è stata data a tutti i custodi delle case popolari del Comune di Milano ed è stata comunicata anche agli inquilini con cartelli affissi nelle portinerie: da settembre agli occupanti abusivi delle case non verrà più consegnata la posta, tranne quella che arriva direttamente dal Comune e da Mm e gli atti giudiziari. Non solo non verrà più consegnata o messa in casella: i custodi non devono neanche ritirare buste e plichi dal postino, quando alla mattina fa il giro delle consegne. Una decisione subito contestata dall’Unione inquilini, che definisce “quantomai azzardato il comportamento di Mm, in quanto si stanno instaurando nei quartieri comunali situazioni di particolare tensione fra abitanti dello stesso caseggiato, con il rischio di tensioni anche con le portinerie”.