GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Cronaca nera Settembre

Cronaca nera Settembre

• Affori: precipita dal sesto piano e muore, stava pulendo i vetri Una donna di 51 anni è morta dopo essere precipitata dal balcone di un appartamento al sesto piano di un edificio in via Carli, ad Affori. Sul balcone sono stati trovati uno straccio, uno sgabello e un flacone con del detergente che potrebbero far ipotizzare che la donna sia caduta nel vuoto mentre faceva le pulizie.
• Via Fiuggi: muore nel box tentando di spegnere un incendio Un pensionato di 75 anni è morto dopo il ricovero al Niguarda il giorno di ferragosto. Secondo la polizia, l’uomo avrebbe tentato di spegnere un incendio che si era sviluppato dalla sua auto. A fianco al corpo, è stato rinvenuto un estintore, segno che l’uomo ha tentato di spegnere le fiamme. L’incidente è avvenuto in un box di via Fiuggi 44, poco distante da viale Zara. La vittima sarebbe morto per asfissia.
• Murat: lite tra coinquilini a colpi di mazza da baseball In via Murat, alle 20.30, una 24enne italiana ha colpito in testa il proprio coinquilino 25enne con una mazza da baseball durante un litigio. Il giovane è stato soccorso al Niguarda e l’indagata, picchiata a sua volta, è stata trasportata alla clinica Città Studi. Ad allertare la polizia è stata una vicina di casa. La ragazza è indagata per lesioni personali aggravate. (14 luglio)
• Comasina: 16enne in balia di una banda, preso a calci e pugni anche il padre Un uomo di 49 anni è stato picchiato da un gruppo di quattro o cinque ragazzi albanesi dopo essere intervenuto in soccorso della figlia di 16 anni molestata in piazza Gasparri. (29 agosto)
• Jenner: uomo trovato in coma in viale: precipitato dal tetto? Lo hanno trovato a terra alle sette del mattino, moribondo, nel cortile del poliambulatorio medico di viale Jenner 73. L’uomo, con solo una maglia addosso, è un giovane italiano. Sarebbe precipitato dal tetto dell’edificio di tre piani nel corso della notte. Oltre alle fratture e ai lividi, possibili conseguenze della caduta, sul corpo non ci sono segni di aggressione. Gli investigatori escludono il tentato omicidio e sembra anche sfumata l’ipotesi che l’uomo stesse tentando un furto. La pista che starebbe prevalendo è quella della caduta accidentale durante un tentativo di fuga. (1 settembre)
• Turista americano rapinato nel cuore della movida Un turista americano di 40 anni è stato derubato intorno alle 4.30 dopo una serata trascorsa nella zona dei locali della movida milanese, in via Tocqueville. L’uomo è stato prima minacciato mentre camminava in strada da uno straniero che lo ha poi derubato del cellulare e dei contanti non quantificati che aveva con sé. Sul posto è intervenuta la polizia. (9 settembre)

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn