Si festeggia, e non solo, al Parco Nord

Non sembra, almeno a chi lo frequenta raramente, che ci sia tanta vita al Parco Nord e invece ci sono le attività più diverse e inaspettate. Parlo, in primo luogo, delle feste come quella per il compleanno di Gabriele, simpatica e ben riuscita, dove alcuni genitori avevano preparato dei giochi per i bimbi coinvolgendoli completamente, anche se erano di età diverse. Ci sono poi le partite di calcio, con i Gelsi per porta, nei prati grandi, mentre in quelli più piccoli c’è chi si esercita nelle arti marziali. Nel pratone vicino al teatro si ritrovano per le gare di fine anno dei ragazzi di alcune scuole della città. Non parliamo poi dei podisti, gruppetti che si fanno i 10 km di corsa, altri che sfrecciano con i pattini o in bici, ma parliamo di attività, più rare, come i cercatori di funghi e quelli che, invece, cercano le erbe per la cucina, come la Mentuccia o la Silene vulgaris, conoscenze portate qui da tutta Italia. Non voglio dimenticare un altro gruppetto, importante: i fotografi dilettanti! Questi ultimi, al cui gruppo appartengo, si interessano non solo delle foto, ma anche della flora e della fauna del Parco, con un occhio sempre aperto per le novità. (franco.mass@alice.it)