GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Alcune domande sull’implantologia

• Cos’è l’implantologia? È la branca dell’odontoiatria che si occupa di ripristinare la mancanza di denti con radici artificiali in titanio, detti impianti.
• Gli impianti possono andare incontro a fenomeni di rigetto? Dal punto di vista biologico il rigetto avviene solo nei trapianti di organi o di tessuti, e non per dispositivi come gli impianti o simili. Quando l’inserimento di un impianto fallisce, si parla di non-integrazione, e non di rigetto, perché non ci sono quelle reazioni di difesa immunitarie causate, da parte dell’ospite ricevente, verso un organo trapiantato. I fenomeni biologici che accompagnano una non-integrazione sono fondamentalmente di tipo infiammatorio e d’infezione batterica. Per questo quando s’inseriscono impianti non si fanno terapie immunosoppressive per controllare un rigetto.
• Si può indicare una percentuale d’insuccesso per l’inserimento d’impianti? Può variare da settore a settore della bocca, dalle condizioni iniziali del sito d’inserimento, dalla cura del paziente dopo l’inserimento. In condizioni ottimali e in linea generale è il 10%-15% per la parte inferiore e il 20-25% per la parte superiore. Da sottolineare, che perdere un impianto non significa non poterlo riposizionare nello stesso sito con successo.
• Le marche degli impianti usati in implantologia sono tutte uguali? La risposta è no. In Italia esistono moltissime marche di impianti, con caratteristiche e costi diversissimi. Le marche di impianti leader, nel mondo, non sono più di 10-15. In Italia si contano almeno 300 marche di impianti, di cui la maggioranza sono definite cloni, cioè imitazioni delle marche leader e, a volte, possono essere imitazioni delle imitazioni. Essere un impianto leader non significa solo costare un po’ di più di un clone: significa ricerca, affidabilità; dalla filiera di produzione all’uso funzionale nella bocca del paziente. Da sapere: viti impianto a costo troppo basso devono insospettire e possono essere un vero e proprio rischio per la salute.
• Si possono mettere gli impianti a tutti? Sebbene oggi le tecniche operative permettano di inserire impianti a più persone rispetto al passato, rimangono ancora controindicazioni per le situazioni di grave mancanza ossea, non risolvibile con innesti o rigenerazione ossea, o forme gravi di malattie come diabete e altre malattie generali (sistemiche). Per questo motivo è importante un’accurata valutazione pre-operativa della situazione orale, con gli esami strumentali adeguati. Fumo, cattiva igiene e scarsa collaborazione sono altri elementi sfavorevoli al successo della terapia implantologica.

Disponibili finanziamenti a Tassi Agevolati o Tasso Zero per le vostre cure dentali. Fino a € 4000 nessun documento di reddito richiesto.

Dottor Nunzio M. Tagliavia, Medico Chirurgo Odontoiatra, Medicina Estetica del Viso – Via Luigi Mainoni D’Intignano 17/a, – 20125 Milano – Telefono 026424705, Cellulare 3921899921 info@dentistalowcost.it, www.dentistalowcost.it, www.fillermilano.com.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn