Jazz, libri e mostra di Toulouse-Lautrec al Centro Culturale della Cooperativa

Ecco di seguito il programma per novembre del Centro Cuturale della Cooperativa (via Hermada 14 – citofono 14187):
• Jazz is a happy music for happy hours. Venerdì 17 novembre in collaborazione con l’Associazione Amici di “Zona Nove” un brillante Concerto jazz tenuto dall’orchestra Lounge Raiders, ospite d’onore il clarinettista Paolo Tomelleri. Il concerto si terrà alla Casa di Alex, via Moncalieri 5, prenotazione obbligatoria. (Per ulteriori dettagli vedi sopra).
• Nell’ambito della rassegna cittadina “Book City 2017” (un weekend dedicato ai libri, da venerdì 17 a domenica 19 novembre), il Centro Culturale parteciperà con uno spettacolo teatrale tratto da un romanzo breve di Lev Tolstoj, uno dei più grandi scrittori del 19mo secolo. Il libro preso in considerazione, scritto nel 1886, è “La morte di Ivan Il’ic”, in una riscrittura e riduzione teatrale di Alessandro Boscaro. Sul palcoscenico un attore, Gualtiero Colombo, in un monologo per una storia che racconterà i diversi stati d’animo del protagonista nelle differenti fasi dell’esistenza: ironia, compiacimento di sé stesso e della propria posizione sociale, cinismo e infine la comprensione del vero senso della vita. Precederà lo spettacolo, che prevede anche due momenti musicali, una introduzione di Antonia Broglia su Lev Tolstoj e la sua opera. La rappresentazione si terrà domenica 19 alle 18 nel salone di via Ornato. Prenotazione obbligatoria.
• Gambe storte e cervello fino: Toulouse-Lautrec a Montmartre. Questo il titolo dell’incontro di venerdi 24 novembre condotto dalla storica dell’arte Anna Torterolo in preparazione alla visita a Palazzo Reale. Anche in questo caso, sostiene Anna, come per Caravaggio la biografia dell’artista ha avuto la meglio sulla sua opera: un ometto sventurato che annegò il dolore per la propria deformità nell’alcool e nei locali malfamati. La storia è bella e scioglie anche i cuori di pietra, ma spesso si trascura di dire che Toulouse Lautrec fu artista di straordinaria intelligenza intuitiva, creatore di eccezionale modernità, valorizzò la nuova tecnica della litografia e studiò le incisioni giapponesi di cui apprezzò la libertà dai modelli accademici. La visita guidata da Anna Torterolo alla mostra “Toulouse-Lautrec. Il mondo fuggevole” si terrà mercoledì 29 novembre, alle 14,45. a Palazzo Reale.
Per informazioni e prenotazioni dei 4 eventi sopra segnalati: 349/0777807-02/66114499