GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Centro sportivo Murat: al via la riqualificazione che lo trasformerà in un’eccellenza della zona 9

Centro sportivo Murat: al via la riqualificazione che lo trasformerà in un’eccellenza della zona 9

Ora come ora ha molte zone d’ombra e non è il massimo per i fruitori, ma a breve il Centro Sportivo Murat cambierà radicalmente aspetto e diventerà uno luogo polifunzionale in grado di favorire coesione e aggregazione. Poche strutture sportive nel panorama cittadino e non solo offriranno la possibilità di praticare calcio a 6, padel, fitness, tennis, basket, pallavolo, skatepark oltre ad aree verdi e uno spazio per il coworking ( fruizione di spazi condivisi in cui disporre di postazioni autonome e al tempo stesso interagire con altre persone). E invece tutto ciò troverà casa nel centro sportivo Murat secondo il progetto dell’Associazione Sportiva La Salle, che si è aggiudicata il bando aperto dal Comune per la riqualificazione e la gestione dell’impianto di via Dino Villani, nel Municipio 9. L’investimento previsto è di oltre 760mila euro e il canone che La Salle pagherà all’Amministrazione è di 12mila euro all’anno, a fronte di una richiesta iniziale a base d’asta di 819 euro. Entro il 2018 dovrebbe concludersi l’iter amministrativo al termine del quale potranno partire i lavori. Attualmente l’area di via Dino Villani ospita due campi da tennis in cemento e un campo da basket inutilizzati per via delle precarie condizioni di manutenzione. Nel progetto curato dall’architetto Mauro Mafrin per l’Associazione Sportiva La Salle, oltre ai campi sportivi l’impianto sarà dotato di sei spogliatoi per le diverse discipline e un’infermeria, sarà ecosostenibile e fornito di sistemi innovativi per la raccolta delle acque piovane e il riscaldamento. Al “Murat Sport in Community Hub”, così si chiamerà l’impianto sportivo dopo la profonda ristrutturazione, si potrà accedere da un nuovo ingresso ciclopedonale che porterà fino alla reception. All’interno della struttura anche un punto ristoro, lo spazio coworking e una sala feste con terrazza accessibile sul tetto. Nello spazio esterno, uno skatepark aperto a tutti. Il Centro organizzerà, tra le altre cose, corsi di calcio maschile e femminile, scuole di avviamento al tennis, al padel, corsi di sitting volley, tennis e scherma in carrozzina, fitness e lezioni per adulti. Tutte le attività saranno seguite da istruttori qualificati. Molto soddisfatto il sindaco Beppe Sala che ha dichiarato: “Grazie al progetto proposto dall’Associazione La Salle il Centro Sportivo Murat giocherà un ruolo sempre più strategico e centrale nella vita del quartiere. Per crescere a una sola velocità, Milano ha bisogno di iniziative in grado di proporre differenti esperienze – dallo svago al lavoro -, proprio come farà la struttura polifunzionale del nuovo Murat. La passione per lo sport, unita al recupero di spazi simbolici della città, è, infatti, una delle principali leve che la nostra Amministrazione intende mettere a frutto per promuovere coesione e sviluppo sociale”. Non meno entusiasta Roberta Guaineri, assessore allo Sport: “La riqualificazione dell’impianto Murat rientra tra i progetti di riscatto delle aree e degli impianti di periferia sui quali questa Amministrazione punta molto. Restituire ai cittadini questi spazi significa creare nuovi punti di incontro e aggregazione. Vuol dire fare comunità attraverso lo sport, che ha proprio questa funzione, favorire l’inclusione e la sana crescita delle persone, soprattutto dei giovani”.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn