• Roy Hargrove Un grande ritorno al Blue Note quello di Roy Hargrove, dopo il concerto del 2016. Uno dei più autorevoli trombettisti jazz al mondo, nato a Waco in Texas e scoperto da Winton Marsalis, vanta una discografia considerevole (17 album da leader), una serie infinita di collaborazioni eccellenti, e la presenza in band completamente diverse tra loro (quartetti, quintetti, nonetti, big band!). Vincitore di due Grammy Awards, Hargrove vanta anche diverse collaborazioni in ambito extra jazzistico tra cui quella con il cantante e produttore D’Angelo fra nu-soul e hiphop. Al Blue Note ha suonato in due sessioni ispirate al sound jazzistico degli anni 50 e 60, sempre rivisto in chiave personale.
• Tom Harrell Trombettista jazz tra i più importanti nel panorama mondiale, Tom Harrell vanta anche doti di straordinario compositore. Una carriera quarantennale che vanta collaborazioni eccellenti da Horace Silver a Carlos Santana, è considerato il maestro della melodia, capace di assoli essenziali quanto incisivi. Collaboratore storico di Phil Woods, tra i vari pezzi al Blue Note ha suonato anche alcuni estratti di Moving Pictures, il suo più recente cd.