GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Una serata di ordinaria follia al Municipio 9

Una serata di ordinaria follia al Municipio 9

Giovedì 31 maggio mi trovavo in Municipio 9, alla seduta di Consiglio. Ero infatti allarmato dalla notizia che sarebbe stato messo in votazione un ordine del giorno del consigliere Enrico Turato, eletto nelle liste di Fratelli d’Italia, che affermava, tra l’altro, che la Costituzione non è antifascista in quanto la parola antifascismo non compare nel testo (sic!). In realtà alla fine la vicenda in questione si è sgonfiata, in quanto solo il consigliere Turato si è votato la propria mozione.
All’inizio della seduta, però, nello spazio dedicato agli interventi dei cittadini, ho potuto assistere attonito allo show di Carriero, già candidato presidente del Municipio 9 per Casapound e non entrato tra gli eletti. Accompagnato da un gruppo di sodali con significativi tatuaggi, uno per tutti “Memento audere semper”, in una sala consiliare eccezionalmente vigilata dalla Digos, il nostro lamentava di non poter realizzare una festa sportiva all’interno di Villa Litta perché aveva ricevuto il patrocinio gratuito e perciò pensava di non dover pagare i permessi e l’occupazione di suolo pubblico. E già qui siamo alle comiche; Carriero infatti ammetteva candidamente davanti al Consiglio e alla cittadinanza di non conoscere nemmeno l’abc dell’istituzione per la quale si era candidato presidente, scambiando l’espressione “patrocinio gratuito” che indica condivisione dell’iniziativa da parte del Municipio senza oneri di spesa per il Municipio stesso, un “tutto gratuito” stile Paese dei Balocchi.
Ma il peggio doveva venire: Carriero infatti si mette a sparare a zero sul centrodestra che governa il nostro Municipio. “C’è persino qualcuno qua dentro che fa il saluto romano dichiarandosi camerata, salvo poi rinnegare il suo passato quando gli conviene”. Ecco, gentilmente, come cittadini ci piacerebbe sapere a chi si riferisce.
E prosegue: “Pellegrini (assessore alla Sicurezza della Giunta Lardieri, ndr) mi dice che Turato non vuole farmi fare la festa perché sono di CasaPound e quindi suo rivale, Turato mi chiama la sera prima e mi dice: ‘In Municipio 9 ci sono le serpi’”.
Diciamo che la situazione del Municipio 9 appare decisamente fuori controllo? E diciamolo. Ad oggi, salvo errori, non è giunta notizia di smentite ufficiali sulle affermazioni fatte da Carriero a verbale registrato in seduta del Consiglio di Municipio. Ma allora i cittadini devono pensare che nella maggioranza che ci governa ci sia chi viola la Costituzione facendo apologia di fascismo e che ci si lanci pesanti accuse reciproche?
In ogni caso, stay tuned: vi aggiorneremo sugli sviluppi.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn