Bentornato, Mic! E grazie delle nuove attrazioni

Martedì 25 settembre alle 19, dopo 3 mesi dalla chiusura dovuta a lavori di ristrutturazione dell’edificio, il Mic, Museo Interattivo del Cinema, ha riaperto i battenti regalando all’appassionato pubblico della nostra città interessanti sorprese. Ad accogliere i visitatori all’ingresso una nuovissima installazione, il Dreamgate, la chiave per entrare in questo magico spazio. Infatti solo dopo aver fatto partire virtualmente una proiezione in pellicola, quindi aver acceso il proiettore, montato la pellicola mettendola “in macchina” e cliccato su “play” il visitatore potrà accedere all’interno del museo. Sempre all’ingresso, in un piccolo spazio, ci imbattiamo in un’altra novità, un visore di realtà virtuale, Oculus, che permette di seguire comodamente seduti in poltrona la vita del grande maestro del cinema Georges Méliès. Chi vuole conoscere o approfondire la storia del cinema ha a sua disposizione Immaginarium, un’incredibile video-installazione permanente, composta da 20 schermi. Chi ha voglia di cimentarsi e mettere alla prova le proprie competenze cinematografiche può servirsi della Plotmachine, una slot machine dedicata alla fantastica saga di Star Wars e chi desidera invece immortalarsi in una foto può farlo con l’ausilio della Sharingbox, la macchina fotografica interattiva di ultima generazione che permette non solo di fotografarsi in contesti visionari e cinematografici, ma anche di creare manifesti, gif animate, stampare foto al momento e tant’altro. Un’altra piacevole novità è il Mic Corner, uno spazio nel quale il visitatore può rilassarsi, leggere riviste di cinema, gustare un caffè prima dell’inizio di un film in sala, ritrovarsi per una festa o un evento privato. Sarà sempre possibile, infine, attraverso il nuovo modello di Smartglass Epson Moverio Bt 350 visitare il percorso Kiss me Film, un viaggio virtuale tra le pellicole alla scoperta delle 50 fra le più belle storie d’amore che al cinema ci hanno fatto sognare. Un nuovo allestimento, come si vede, decisamente accattivante. La riapertura del Mic è stata accompagnata dal 26 al 30 settembre da visite guidate al rinnovato percorso espositivo e da una rassegna dedicata a film in cui eventi miracolosi e fenomeni soprannaturali svolgevano un ruolo di primo piano. Molto ricco e interessante il cartellone di ottobre che presenta “Il Cinema Balordo di Mauro Bolognini” undici lavori di questo grande regista italiano e una serie di film proiettati in lingua originale e sottotitolati in italiano di Alfred Hitchcock risalenti al periodo inglese del grande maestro del Suspence, girati dal 1924 al 1940, anno in cui il regista si trasferirà a Hollywood. Tra gli eventi speciali da non perdere domenica 21 ottobre la proiezione de “L’inquilino”, film muto del “re del brivido” musicato dal vivo da Francesca Badalini (per il programma vedi Appuntamenti).

MIC – Viale Fulvio Testi 121- MM5 Bicocca-02 87242114-info@cinetecamilano.it.