Omaggio a “Lia” all’ingresso del Teatro della Cooperativa

Sabato 6 ottobre c’è stata l’inaugurazione della nuova stagione del Teatro della Cooperativa. In quella occasione sono stati inaugurati anche i nuovi murales commissionati e pagati interamente dagli iscritti della sezione Anpi di Niguarda realizzati sulle saracinesche del Teatro. I soci della Cooperativa e il Teatro non hanno partecipato economicamente neanche a questa realizzazione (i precedenti erano quelli di via Hermada 14 e quello grande di via Majorana) e ci teniamo a dirlo in questo momento di crisi economica prima che il solito pierino, nemico della Resistenza e dei suoi valori e in cerca di visibilità si alzi a piangere e a lamentarsi per i soldi (per lui) sprecati. Per via Majorana c’era stata persino un’interrogazione in Consiglio Comunale del consigliere della Lega Bastoni (!) a cui aveva risposto direttamente l’allora sindaco Pisapia. Il più significativo tra i nuovi murales rappresenta il volto di Gina Galeotti Bianchi, la partigiana caduta in via Graziano Imperatore a mezzogiorno del 24 aprile ‘45. La prima caduta dell’insurrezione milanese. Gli autori sono sempre i Volks Writerz che hanno realizzato anche gli altri due. Abbiamo scelto gli spazi delle saracinesche del Teatro perché questo è posto proprio all’ingresso del centro storico di Niguarda e vuole essere l’omaggio di un quartiere a una donna che ha perso la vita combattendo per la libertà di tutti. Una donna che fa parte della storia migliore di un quartiere popolare, animato da persone che vivono onestamente del proprio lavoro, come è sempre stata Niguarda, e da sempre antifascista.

Se volete contribuire alle nostre spese potete fare un bonifico sul cc del Credito Valtellinese filiale di Bresso IBAN IT 83 A 05216 32620 000000101189 intestato a “Associazione Nazionale Partigiani d’Italia sezione Martiri Niguardesi“ – causale MURALES. Presso il Teatro e la nostra sede è disponibile gratuitamente la foto gigante della Lia con sul retro la sua biografia.