GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Poesiàmoci in Zona Nove VIII Edizione

Poesiàmoci in Zona Nove VIII Edizione

Il concorso è presentato dal Centro Culturale della Cooperativa, in collaborazione con l’Associazione Amici di “Zona Nove”. È in corso la richiesta di patrocinio del Consiglio di Municipio. Per la composizione delle poesie il tema è libero oppure sulla legalità. Gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 28 febbraio. Per maggiori informazioni e per la consegna degli elaborati bisogna rivolgersi ad Antonietta Gattuso, coordinatrice del Concorso (antonietta.gattuso@alice.it). Il Concorso si articola in due Sezioni: per la Sezione A concorrono i bambini dagli 8 agli 11 anni o che comunque frequentano il III, IV e il V anno della Scuola Primaria; per la Sezione B concorrono i ragazzi dai 12 ai 14 anni o comunque che frequentano il I, II e III anno della Scuola Secondaria di I grado. Le opere possono essere presentate scritte a mano o al computer, in un’unica copia, corredata di nome, cognome, indirizzo, numero telefonico, classe e scuola di appartenenza. La Premiazione avrà luogo in una data ancora da destinarsi e comunque entro il mese di maggio 2019 alla presenza della responsabile del Centro Culturale della Cooperativa, sig.ra Maria Piera Bremmi; del presidente del concorso, direttore Luigi Allori; del presidente della giuria, poetessa Serena Siniscalco e della commissione giudicatrice (poetessa Ortensia Bugliaro, poetessa Sandra Sàita e coordinatrice Antonietta Gattuso). I premiati riceveranno a scuola, attraverso i loro insegnanti, la relativa comunicazione-invito. L’invito alla Cerimonia di Premiazione sarà distribuito a tutte le scuole partecipanti, indipendentemente dai risultati. Verranno premiati i primi tre classificati per ogni sezione. Verrà donato a ognuno un premio ed un relativo attestato. Saranno previsti attestati di merito per i ragazzi, per le classi e per le scuole che verranno segnalati dalla giuria.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn