GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

CORONAVIRUS/AGGIORNAMENTIO 20 marzo – Poesia “Brano Virus”

CORONAVIRUS/AGGIORNAMENTIO 20 marzo – Poesia “Brano Virus”

Pipistrello, mercato del pesce,
é cinese, è figlio della sporcizia
macché è una maledizione
contagiato zero cercasi, dagli all’untore
è vero che ci sono i portatori sani?
e ancora, ancora, ancora…………

vado a fare un giro in bicicletta
sei pazzo? Metti almeno la mascherina
stai zitto che il virus ti sente
preghiamo la Madonna,
fuori le Croci dalle Chiese,
cantiamo tutti insieme alle diciotto
fuori le casseruole, magari si spaventa

io resto a casa, oh come è bello!
ci si ritrova, si parla, si vede la tv
torniamo a giocare a monopoli
poi faremo all’amore, chi può
prima o poi finirà

la mia ragazza m’ha detto: stai sereno
tanto muoiono solo anziani,
l’Inps ci guadagna
brutta stronza, pensa a tuo nonno!
sei sicura di arrivare alla sua età?

cosa mi alzo a fare, poi che faccio?
la tv, che allegria ogni momento
un annuncio funebre, più morti
venticinque per cento in più
più infettati,
e dalli maledetto rosario
il virus dilaga, il mondo trema

fai cantare Boccelli e la Mina
o quelli di Sanremo
metti la polvere sotto il tappeto
tanto non c’è più margine per il terrorismo
lo produciamo in proprio

oh là là, buone notizie, è primavera
l’anno scorso: lamento per il troppo caldo
ora: speranza che il caldo uccida il virus
dove sono gli scienziati?
perché non c’è ancora il vaccino?
sia ben chiaro che quando arriva
il primo vaccinato sarò io
che bello volersi bene!

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn