My G off-line chiude, viva My G online! Ma non è la stessa cosa, vero Yael?

Lo spazio culturale My G era nato dal desiderio di Yael Reuveni, mosaicista di origine israeliana, di creare uno spazio in cui mettere in pratica la sua esperienza personale. Era un luogo in cui ti sentivi accolto come a casa, uno spazio culturale con caffetteria in cui si organizzavano corsi (pittura, fumetti…), workshop e laboratori, era un luogo di svago per adulti e un luogo sicuro per bambini di ogni età, che avevano a disposizione angoli gioco, muri da poter pasticciare e tovaglie che si trasformavano in fogli da disegno. Era anche presente una libreria con un’ampia scelta di titoli a disposizione dei clienti, libri di narrativa, per bambini, ricettari di cucina vegana e vegetariana, arredamento e creatività, che potevano essere letti godendosi un momento di relax. Arredato con buon gusto, raccoglieva oggetti selezionati provenienti da tutto il mondo, dallo stile unico e ricercato. Era in pratica uno spazio in cui la gente che lo frequentava stava bene, nel rispetto reciproco e nella condivisione delle esperienze. Abbiamo chiesto alla titolare di raccontarci cosa l’abbia spinta a prendere questa decisione. “Non so da dove cominciare” dice Yael, “forse è meglio dall’inizio. Cinque anni fa ho aperto le porte dello spazio MY G e qui il mio sogno è diventato realtà. Qui ho riunito le mie tre passioni: l’arte, il cibo sano e il grande amore per i complementi d’arredo. Ma oltre questo desideravo uno spazio per i bambini e i loro genitori in cui poter fare trovare loro, la bellezza sotto casa, dove poter partecipare a un corso, mangiare cibo sano e genuino. Sono passati cinque anni e sono stati molto impegnativi, pieni di felicità, dolori, crescita ma soprattutto ricchi di tanta passione! E adesso è arrivato il momento di chiudere le porte e andare avanti a rincorrere un nuovo sogno, sempre cercando di essere utile agli altri. So che per tanti di voi la chiusura non è una bella notizia. Ho ricevuto tanti messaggi in cui mi avete scritto parole davvero emozionanti e commoventi, attraverso cui ho capito quanto questo posto sia stato importante anche per voi. La mia decisione non è stata per niente facile, ma questo periodo lungo di quarantena mi ha donato la consapevolezza che bisogna guardare in faccia una nuova realtà. Il blocco dell’attività, durato più di due mesi, non è stata una bella situazione per i commercianti e la difficoltà della riapertura con le nuove regole del distanziamento sociale, ha contribuito a farmi prendere questa decisione”. “Desidero ringraziare innanzitutto ognuno di voi, dirvi che siete stati la mia forza, che mi avete spinto ad andare avanti giorno dopo giorno, grazie alla vostra condivisione e il vostro grande sorriso. Spero di rivedervi in futuro, anche perché “MY G off-line” chiude, ma lo spazio “MY G online” continua. Il negozio online è sempre attivo con i nostri bellissimi prodotti per la casa in vendita. A breve potrete trovarne tanti altri nuovi. Vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina Facebook “MY G homeline”. Senza dubbio!