GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Le cure dentistiche al tempo del Covid

Le cure dentistiche al tempo del Covid

Il coronavirus, detto Covid-19 nella sua manifestazione clinica, come ampiamente descritto dai mezzi d’informazione, ha un’alta capacità di infezione attraverso le vie respiratorie. Per il fatto che non si disponga ancora di un vaccino, per la sua alta capacità a diffondersi e perché non esista ancora un “memoria immunologica” tra le popolazioni, le autorità hanno preso decisioni molto drastiche, che hanno avuto una certa efficacia per il contenimento dell’epidemia. La diffusione del Coronavirus ha ovviamente effetti importanti su tutte le attività sanitarie. Il più grande ospedale o il più piccolo ambulatorio sono chiamati ad attuare procedure di protezione specifiche per contrastarne la diffusione. in questo impegno sono anche coinvolti gli ambulatori dentistici. I dati sulla diffusione di questa fine estate ci mostrano una certa ripresa dell’epidemia, suggerendoci che l’attenzione non debba essere abbassata. Certamente non siamo nella situazione in cui fu necessaria la chiusura totale, quando le cure odontoiatriche furono limitate a situazioni di grave urgenza. Ma oggi possiamo andare dal dentista serenamente? La domanda è legittima. Per ridurre drasticamente il rischio di contagio l’odontoiatra adotterà una serie di provvedimenti. Alcuni simili a quelli che si adottano nei comuni luoghi pubblici, e altri specifici. Provvedimenti generici sono quelli di consentire l’accesso allo studio solamente con appuntamento, così da evitare gli assembramenti nella sala d’aspetto. Come l’obbligo di indossare la mascherina fino a quando richiesto dal personale dello studio. Altro presidio è quello di invitare i pazienti a sfregarsi accuratamente le mani – un veicolo formidabile per la diffusione – con un gel disinfettante disponibile in sala d’aspetto. La rilevazione della temperatura è un altro fattore utile per intercettare soggetti potenzialmente contagiosi. Tra i provvedimenti specifici uno molto importante è quello di sottoporre un questionario ai pazienti sulla storia clinica, su eventuali comportamenti a rischio, o su soggiorni in zone geografiche rischiose. Nonché su eventuali rapporti diretti o indiretti con persone provenienti da quelle zone o di contatti con soggetti positivi al tampone o in fase di verifica. Ovviamente ogni cittadino con il minimo sospetto deve evitare di recarsi presso qualsiasi struttura sanitaria, studi medici e dentistici compresi. Anche in caso di minimo dubbio è fondamentale che il potenziale paziente si astenga a presentarsi in studio e chieda chiarimenti telefonici all’odontoiatra. Come in tutti gli studi dentistici anche il nostro personale è perfettamente addestrato a contrastare i rischi di infezioni di qualsiasi tipo. Con procedure scrupolose di disinfezione, utilizziamo specifici disinfettanti per le superfici contro microorganismi molto più pericolosi. Per esempio contro l’AIDS, le epatiti, la TBC, le spore e altri germi. Dunque, l’applicazione corretta delle procedure, compresa la sterilizzazione con apparecchiature di ultima generazione e la conservazione a norma dello strumentario, sono in grado in uno studio dentistico di contrastare efficacemente il Coronavirus. Per quanto riguarda la via di trasmissione aerea, l’uso di mascherine adeguate sarà un’ulteriore azione per ridurre al minimo il rischio di contagio e di sicurezza per il paziente e l’operatore. Ovviamente l’odontoiatra deciderà di adottare specifiche misure di prevenzione a seconda della tipologia dei casi da trattare, verso le quali il paziente dovrà fornire la massima collaborazione. Collaborazione che abbiamo visto essere massima fin dalle prime settimane dalla riapertura. In attesa di cure specifiche come la vaccinazione, è ancora necessario non sottovalutare questa epidemia ma, se in un ambulatorio dentistico vengono applicate correttamente tutte le procedure descritte, sono certamente possibili le cure dentistiche in tutta sicurezza. Procedure che per quanto riguarda il nostro studio non sono una novità, semmai una minima revisione.

Dott. Nunzio M. Tagliavia Medico Chirurgo Specialista in Odontoiatria e Protesi Dentale Master Universitario in Comunicazione Scientifico Via L. Mainoni D’Intignano 17/A – 20125 Milano Tel. 026424705 – www.dentalmainoni.it

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn