Università Bicocca: Scoperta una molecola che sembra bloccare il Covid

In collaborazione con il Centro di Biotecnologia di Trieste e l’Università di Torino.

Scoperta una molecola in grado di bloccare il Covid-19. Si tratta della 27OHC, la molecola 27-idrossicolesterolo, presente nel corpo umano, come fisiologico prodotto del metabolismo ossidativo del colesterolo, e da tempo al centro dell’attenzione della start-up Panoxyvir che lavora su spray nasali per combattere i virus del raffreddore. Il nuovo studio, in pubblicazione online sulla rivista scientifica Redox Biology, però dimostra che in colture cellulari infettate con il Sars-CoV-2, il 27OHC è risultato essere “un forte inibitore della replicazione virale”. I principali autori della ricerca, oltre ai tre fondatori di Panoxyvir, Giuseppe Poli, patologo generale, David Lembo e Andrea Civra, virologi dell’Università di Torino, nel dipartimento di Medicina del San Luigi Gonzaga, Alessandro Marcello, virologo all’ICGEB, e Valerio Leoni, biochimico clinico all’Ospedale di Desio e all’Università di Milano Bicocca, evidenziano come “la rilevanza di tale evidenza scientifica è ulteriormente sottolineata dalla contemporanea osservazione di un vistoso calo di questa molecola con proprietà antivirali nel sangue dei pazienti Covid-19”. Secondo gli autori dello studio “il 27OHC è candidato a un rapido sviluppo pre-clinico per giungere al più presto ai primi studi clinici sull’uomo e proporsi come strategia antivirale complementare ai vaccini nel far fronte a pandemie attuali ma anche future”.