GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

La luce in fondo al tunnel del Coronavirus per l’edilizia dei nostri quartieri

La luce in fondo al tunnel del Coronavirus per l’edilizia dei nostri quartieri

Se consideriamo che l’edilizia vale il 10% del prodotto interno lordo e che nella nostra regione nel 2019 dava lavoro a più di 400.000 addetti diretti per un fatturato di 65 miliardi di euro (a cui vanno aggiunti addetti e fatturato del mercato collegato del legname, cemento, acciai, arredamenti, ceramiche, trasporti) non si può che essere contenti dei segnali di ripresa del settore edilizio che nella nostra zona sono davanti agli occhi di tutti. Dopo i 3 mesi di fermo i lavori sono ripartiti alla grande per il completamento delle opere sospese sia private che pubbliche e ci si aspetta di vedere cosa succederà alle strutture mai finalizzate come la sistemazione della Caserma di Viale Suzzani e la conclusione del progetto legato alla ex Manifattura Tabacchi. Da noi i lavori fervono in Via Pirelli dove si sta completando il nuovo complesso universitario (foto 1), in viale Sarca ang. Venosta dove sorgerà il nuovo supermercato della “Spesa Intelligente Spa” (che altri non è che l’ Eurospin) (foto 2), siamo alle battute finali per la Residenza Triborgo di Viale Suzzani (foto 3) e sono iniziati i lavori per la costruzione degli appartamenti per anziani/ Rsa di Viale Suzzani/Esperia /Testi (foto 4 e 5). Stringe il cuore vedere lo stato in cui si trova il complesso abbandonato di Via Santa Monica della ex Manifattura Tabacchi sempre più degradato e cadente (foto 6).

        

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn