GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Nuove esenzioni e riduzioni della Tari e dell’addizionale Irpef

Nuove esenzioni e riduzioni della Tari e dell’addizionale Irpef

Mentre scrivo è appena stata approvata la proroga dello stato d’emergenza fino al 31 gennaio 2021. La situazione sanitaria è ancora vicino ai livelli di guardia e occorre, con grande senso di responsabilità individuale e collettiva, scongiurare un nuovo lockdown che porterebbe al collasso economico molte famiglie. Basta poco: mascherine; distanza fisica e igienizzazione delle mani. Un minimo sacrificio a tutela di tutti. Un po’ di buon senso che può contribuire a salvare vite e a non fermare ancora di più l’economia. Anche questo mese, però voglio soffermarmi e aggiornarvi sui provvedimenti che abbiamo messo in campo come Amministrazione Comunale e che si aggiungono a quelli di cui ho scritto nei mesi scorsi

• In Consiglio Comunale abbiamo approvato la riduzione del 40% della parte variabile della Tari per le attività costrette a chiudere nel lockdown e che stanno ancora attraversando le pesanti conseguenze dell’emergenza sanitaria, per esempio cinema, teatri, librerie, impianti sportivi, alberghi, negozi di vicinato, artigianato, parrucchieri, ristoranti e pub. È un altro sostegno concreto per far fronte alla pesantissima crisi che stiamo vivendo. E abbiamo anche deciso l’esenzione dalla Tarig (tassa rifiuti giornaliera) per le occupazioni temporanee di suolo pubblico che già avevano visto eliminata la Cosap. Una manovra importante, che vale più di 16 milioni di euro. Una scelta non semplice viste le difficoltà finanziarie del Comune ma che abbiamo fortemente sostenuto e costruito insieme all’Assessore al Bilancio. Una misura pensata anche con l’obiettivo di evitare ogni aumento nei prossimi anni su tutte le tariffe Tari perché le risorse a copertura saranno recuperate dalla lotta all’evasione proseguendo i positivi risultati di recupero di questi anni a Milano

• Si prevederà anche l’inserimento di agevolazioni per la riduzione della Tari per le Associazioni, gli enti benefici che, con regolare contratto, mettono a disposizione di persone indigenti e prive di alloggio propri immobili, stipulando una convenzione con il Comune per accoglienze in residenzialità sociale temporanea, contribuendo a mitigare un grave problema legato al disagio abitativo.

• Abbiamo alzato la soglia di esenzione dell’addizionale Irpef da 21mila a 23mila euro Isee, quindi più cittadini pagheranno di meno. In questo modo circa altri 50.000 milanesi sono esentati dal pagare l’imposta, raggiungendo il 60% del totale dei contribuenti. Un sostegno concreto e tangibile, con particolare attenzione a quelli più in difficoltà. La presente comunicazione ed i suoi allegati è destinata esclusivamente ai destinatari. Qualsiasi suo utilizzo, comunicazione o diffusione non autorizzata è proibita. Se ha ricevuto questa comunicazione per errore, la preghiamo di darne immediata comunicazione al mittente e di cancellare tutte le informazioni erroneamente acquisite. Grazie This message and its attachments are intended only for use by the addressees. Any use, re-transmission or dissemination not authorized of it is prohibited. If you received this e-mail in error, please inform the sender immediately and delete all the material. Thank you.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn