GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Il caso Dentix e le gravi conseguenze per i pazienti

Il caso Dentix e le gravi conseguenze per i pazienti

Come molti lettori sapranno, da diversi anni sono presenti le cosiddette “catene dentali” che per le cure dentali si affiancano agli “studi tradizionali” costituiti da uno o pochi odontoiatri associati, ma comunque al di fuori di un’organizzazione riconducibile a un’impresa di tipo societario spesso con caratteristiche di multinazionali. Identificabili esclusivamente da un marchio e non da nominativi di persone fisiche, cioè odontoiatri. Sfortunatamente, negli ultimi anni una quota consistente di pazienti sia in Italia che all’estero, hanno visto le proprie cure dentali interrotte per il fallimento di alcuni marchi famosi di catene dentali, tra cui Dentix. Purtroppo dopo i quattro mesi concessi attraverso il concordato preventivo concesso nel luglio scorso a Dentix Italia non si è trovato un acquirente, e il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento di Dentix Italia S.r.l. Stando a quanto era stato reso pubblico dal Tribunale, la situazione patrimoniale del Gruppo in Italia nel 2019 presentava un indebitamento di 66.756.925 €. Anche in Spagna, almeno stando a quanto riporta la stampa, il gruppo guidato dall’odontoiatra Angel Lorenzo Muriel non sembra aver trovato acquirenti e sarebbe destinato al fallimento. Per quanto riguarda il “debito” che i pazienti di Dentix hanno contratto con le finanziarie chiedendo un finanziamento delle cure non terminate, Federconsumatori spiega che “chi ancora non ha ottenuto l’annullamento del contratto per le cure non effettuate o il rimborso di quanto pagato in eccesso, l’associazione dei consumatori ha già iniziato a raccogliere i primi mandati per i ricorsi all’Arbitro Bancario Finanziario”. In conclusione, una domanda: è questo il modello migliore per fornire cure dentali? Oppure è migliore un modello basato su un rapporto a “quattr’occhi” con il dentista e non uno basato su contratti di finanziamento obbligatori e con una multinazionale? Purtroppo molti pazienti, che si sono rivolti alle catene dentali, hanno avuto le risposte a queste domande sperimentando sulla propria pelle esperienze negative.

Dott. Nunzio M. Tagliavia Via L. Mainoni D’Intignano 17/A – 20125 Milano Tel. 026424705 – www.dentistalowcost.it studiotagliavia@gmail.com

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn