GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

In attesa del ritorno allo studio in presenza molte novità all’Università Bicocca

In attesa del ritorno allo studio in presenza molte novità all’Università Bicocca

“Ragazzi, ci mancate”, questo il videomessaggio che a Natale i docenti dell’Università Bicocca hanno inviato ai propri studenti per ribadire l’importanza della loro presenza, fondamentale per la vita dell’ateneo. Nonostante le difficoltà tuttavia all’Università il Covid non ha fermato la voglia dei docenti di impegnarsi al massimo per favorire e promuovere le condizioni necessarie a garantire a tutti gli iscritti un equo accesso alla formazione.

• Computer a chi non ce. li ha Questo l’obiettivo della collaborazione tra Milano-Bicocca e Mai Solo, la rete volontaristica nata per far fronte alle esigenze dei più giovani durante la pandemia, con la finalità di donare alle famiglie più fragili dei 9 Municipi milanesi computer e portatili del valore complessivo di oltre 45mila euro per assicurare a studentesse e a studenti che non possiedono i mezzi informatici idonei il regolare accesso alle attività scolastiche previste dalla didattica a distanza. Un’iniziativa importante questa del Dipartimento di Scienze Economiche-Aziendali e Diritto per l’Economia dell’Università, un aiuto concreto perché tutti i ragazzi possano godere davvero di un loro diritto fondamentale, quello all’istruzione, anche in un momento così difficile.

• 24 progetti di ricerca. Il Covid non ferma neanche la voglia di innovazione. Sono 24 i progetti di ricerca scientifica con raccolta fondi dal basso presentati su temi quali sostenibilità ambientale e sociale, digitalizzazione dei servizi, salute e benessere, valorizzazione del territorio. I progetti, che arrivano da 11 dipartimenti diversi, sono il risultato di un lavoro in team che vede la presenza di studenti, ex studenti, ricercatori e professori provenienti da ambiti disciplinari diversi. Un’apposita commissione stilerà a breve una graduatoria e saranno massimo cinque i progetti che a partire da marzo potranno avviare la campagna di raccolta fondi e, se questa arriverà almeno alla metà dell’obiettivo, potranno contare anche sul cofinanziamento al 50 per cento dello stesso ateneo.

• In aumento gli studenti over 28. In Bicocca sono sensibilmente aumentate quest’anno le nuove matricole over 28 per le lauree magistrali, 365 contro le 277 dello scorso anno, mentre è inferiore la richiesta per la frequent a z i one dei corsi di laurea triennale. La stessa situazione in tutti gli altri atenei milanesi che registrano un aumento notevole degli iscritti al di sopra dei 28 anni di età. Varie le motivazioni. Chi lo fa si riscrive per completare un percorso nterrotto anni addietro al fine di specializzarsi e cercare di ricollocarsi in un mondo del lavoro in continua evoluzione nel quale è sempre più difficile inserirsi. Sono però molti anche coloro che dichiarano di voler continuare gli studi per il semplice desiderio di ampliare le proprie conoscenze. Perché tanta richiesta di cultura proprio oggi, in un periodo così problematico? Forse, chissà, la pandemia con le sue chiusure forzate e quindi il maggior tempo libero spinge tanti a tornare a investire sulla propria formazione.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn