GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

È nata l’Associazione a sostegno della scuola paritaria Maria Immacolata di viale Suzzani

Il 31 gennaio, nel segno della fiducia e della speranza, è nata l’Associazione a sostegno della scuola parrocchiale paritaria Maria Immacolata di viale Suzzani, 64. Proprio il giorno della ricorrenza liturgica di San Giovanni Bosco, una nuova realtà è iniziata in questa comunità. Fatta di mamme, papà, giovani, anziani, nonni, zie che decidono di mettersi al servizio dei più piccoli. Un gruppo autonomo a sostegno della scuola. In Italia le scuole paritarie sono più di 12 mila e, come le altre scuole, stanno vivendo una crisi senza precedenti (centinaia di scuole sono chiuse in Italia). L’associazione porterà passione per l’educazione e l’entusiasmo nel fare del bene coinvolgendo anche gli ex alunni, i ragazzi e tutti quelli, ciascuno in modo diverso, darà aiuto alla grande comunità educante che fa di questa scuola una realtà unica. Ci si domanda perché proprio a scuola? E ricordiamo quanto detto da Papa Francesco: “Perché non si cresce da soli, perché è sinonimo di apertura alla realtà, è un luogo di incontro, tutti noi siamo in cammino, avviando un processo, una strada. Perché ci conduca al vero, al bene e al bello. Nella scuola non solo impariamo conoscenze e contenuti, ma impariamo anche abitudini e valori”. Inoltre, il 23.2 il dr. Luigi Ballerini, medico e psicoanalista che si occupa da anni di problematiche relative all’infanzia ed ai giovani, ha collaborato con genitori, insegnanti o educatori durante una diretta su YouTube (canale della scuola) per le conseguenze di un rapporto sbagliato con il Web, realtà ineluttabile di questi tempi, soprattutto con la didattica a distanza, e per evitare certe brutture che possono entrare nelle case e quindi i genitori devono essere all’altezza di proteggere il proprio bambino. La tecnologia può essere meravigliosa ma al tempo stesso pericolosa.

Info: segreteria@scuolamariaimmacolata.org.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn