GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

La videosicurezza

La videosicurezza

La stagione televisiva in corso sta per concludersi e non si conosce ancora la programmazione estiva. Per certo, molti programmi dedicati alla sicurezza, in questo periodo storico, hanno avuto molto seguito. La domenica sera, alle 21.25 su Dmax, canale 52, “Border Security: terra di confine”, racconta le vicende che si svolgono al confine tra Messico e Stati Uniti d’America. Perquisizioni di auto, camper e autotreni per stroncare traffici illeciti gestiti dalle organizzazioni criminali. Gli episodi che riguardano invece la frontiera tra Colombia e Venezuela, svelano come molti comuni cittadini, attraversando il confine a piedi, si ingegnano per sopravvivere. Principalmente tentano di importare generi alimentari o di prima necessità, acquistati a prezzi più convenienti, da rivendere e guadagnandoci qualche soldo per far quadrare il bilancio familiare. Per una visione più “europea” della sicurezza, dobbiamo sintonizzarci dal lunedì al venerdì sul canale 49, Spike, tra le 5.00 e le 7.00 del mattino. “Police Interceptors” (vedi foto) segue le pattuglie della polizia britannica. I protagonisti sono gli agenti disarmati della stradale, che alla guida di auto in borghese e potenziate, fermano gli automobilisti indisciplinati o sospetti. Quando sono costretti, ingaggiano inseguimenti condotti in collaborazione con la centrale operativa che in caso di necessità invia a supporto altre auto, elicotteri e anche unità cinofile.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn