GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

“Hearth Study”: prevenzione cardiovascolare dell’Università Bicocca per gli abitanti del quartiere

“Hearth Study”: prevenzione cardiovascolare dell’Università Bicocca per gli abitanti del quartiere

Partirà questa estate sul nostro territorio un progetto di grande interesse scientifico che ancora una volta contribuirà in modo significativo a consolidare il rapporto tra l’Università Bicocca, che produce ricerca e innovazione, e il cittadino come fruitore di tali servizi. Si tratta di uno studio che punta a valutare l’impatto di nuovi fattori di rischio cardiovascolare nella popolazione di una città metropolitana. Il campione analizzato sarà la popolazione della Bicocca dove cittadini, medici, istituzioni e aziende sanitarie saranno chiamati a collaborare per la prevenzione di tale rischio. Uno studio di grande importanza sapendo quanto sia diffusa la malattia cardiovascolare e quanto gravi ne siano le conseguenze, dall’angina pectoris alla paralisi transitoria, da un infarto del miocardio a una emiplagia. Da qui la necessità di una prevenzione precoce in grado di impedire o almeno rallentare lo sviluppo di tali malattie controllando i fattori che le favoriscono o che le accelerano. Il progetto prevede quindi la valutazione di un campione di soggetti che saranno seguiti con tecnologie tra le più avanzate. Altro interessante obiettivo dello studio è quello di sviluppare anche nuove modalità di valutazione e controllo dei fattori di rischio in modo da mettere in grado il cittadino di valutarsi da sé. L’utilizzo di nuove tecnologie come mhealth e l’intelligenza artificiale, infatti, consentirà a ciascuno di gestire i propri dati clinici in modo semplice e sicuro per consegnarli poi al ricercatore e al medico curante. E per offrire al cittadino la possibilità di accedere ai servizi sanitari nell’ambito della prevenzione cardiovascolare, presso l’Unimib sarà istituito un ambulatorio dedicato con diverse specialità mediche, punto di riferimento per la popolazione della Bicocca. A seguire il progetto Gianfranco Parati, tra le altre cariche professore di Medicina Cardiovascolare e direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Cardiovascolare dell’Università Bicocca (vedi intervista esclusiva su zonanove@ com), e Patrizia Steca, professore Ordinario di Psicologia Generale sempre alla Bicocca.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn