GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Niguarda racconta la sua storia ai ragazzi

Niguarda racconta la sua storia ai ragazzi

Ecco come è nata la proposta di un percorso didattico dell’Anpi per le scuole

La seguente è la proposta di un percorso storico-didattico “Il quartiere racconta la storia” per le scuole secondarie di I e II grado rivolta ai Dirigenti Scolastici e ai Collegi Docenti da parte dell’Anpi, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia Sezione Martiri Niiguardesi, Via Hermada 8 – tel. 02 66108241. La sezione Anpi “Martiri Niguardesi” e il Teatro della Cooperativa propongono al Vostro Istituto la partecipazione e la collaborazione al Percorso storico-didattico “Il quartiere racconta la storia”, che vuole offrire alla vs. istituzione scolastica un “sostegno alla formazione storica per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva”, come previsto dal Protocollo di intesa MIUR/ANPI del 2014 rinnovato con N. di Protocollo MIUR AOO DRLO R.U. 20738 del 25-09-2017. • Finalità del Progetto: far conoscere fatti e personaggi niguardesi che hanno animato la Resistenza nel nostro territorio; far comprendere meglio il contesto storico e culturale in cui il regime fascista ha avuto origine e termine e il ruolo dei cittadini – in organizzazioni o come singoli- nei grandi eventi storici; favorire riflessioni e rielaborazioni personali negli studenti su alcuni aspetti fondamentali della partecipazione civica. • Azioni: 1. Alle classi partecipanti, dopo eventuali opportuni incontri preparatori (a richiesta) coi docenti referenti, verrà consegnato materiale di informazione sia relativo alle diverse tappe del percorso (nelle settimane antecedenti la visita) sia un opuscolo multilingue (italiano – inglese – spagnolo – arabo – cinese) relativo ai più importanti articoli della Costituzione. 2. Uscita didattica, a piedi, con partenza da via Di Calboli e soste in via Graziano Imperatore, via Majorana, Via Hermada e immediati dintorni. L’uscita comprende a richiesta la possibilità di assistere presso il Teatro della Cooperativa, al “mattinale” con lo spettacolo “Nome di Battaglia Lia” tratto dai racconti orali delle donne partigiane di Niguarda. Le tappe saranno le seguenti: 1. Fermata e illustrazione della lapide collettiva posta all’esterno della ex casa del popolo (ex casa del fascio). In questa lapide sono raccolti tutti i nominativi dei caduti del nostro quartiere durante la guerra di liberazione. Saranno illustrate le diverse biografie dei nominativi riportate sulla lapide. 2. Pietra di inciampo in via Hermada 4 dedicata a Giuseppe Berna. Racconto dell’importanza dell’opera delle pietre di inciampo (26 mila pietre posate in tutta Europa) con distinzione tra deportati politici e deportati razziali. Cenni alla biografia di Berna denominato il “cantore triste” appassionato di musica lirica e delle opere, arrestato per aver organizzato alla Breda Termomeccanica gli scioperi per la pace, deportato e ucciso ad Auschwitz. 3. Lapidi a Francesco Rigoldi e Mario Brambilla di via Hermada 8, lapidi di Mario Mariotti e Gina Galeotti Bianchi in via Graziano Imperatore, lapide a Enrico Pozzoli di via Ornato 7. Illustrazione della vita dei cinque martiri della Resistenza antifascista. 4. Murale di via Majorana con illustrazione delle storie di quartiere raffigurate nel murale. Il murale è dedicato a Gina Galeotti Bianchi e a Stellina Vecchio, staffette partigiane, ed è situato a poche decine di metri da dove Lia fu uccisa il 24 aprile 1945, la prima caduta dell’insurrezione di Milano. 5. Murale di via Hermada 14 dedicato a Cesarina Rossi organizzatrice dei Gruppi Di Difesa della Donna e agli abitanti delle case della Cooperativa (grazie alla gentile collaborazione della Società Cooperativa Abitare). Cesarina Rossi, inquilina della Cooperativa Edificatrice, fece parte dei GDD (Gruppi di Difesa della Donna). Proprio nelle case dell’Edificatrice ci fu un gruppo molto forte dei GDD. Cesarina diede rifugio tra gli altri nel proprio appartamento per mesi, alla moglie dell’ing. Umberto Fogagnolo, uno dei 15 fucilati di Piazzale Loreto. Il murale di via Hermada 14 illustra la storia di queste donne e degli operai protagonisti degli scioperi figure molto rappresentative degli abitanti delle case della cooperativa Edificatrice di Niguarda (oggi Società Cooperativa Abitare). 6. A scelta prima o dopo il tour è possibile assistere allo spettacolo “Nome di battaglia Lia” presso il Teatro della Cooperativa con ritrovo nel suo salone dedicato alla partigiana Gina Galeotti Bianchi. Incontro con Renato Sarti e spiegazione della funzione del salone che fu utilizzato durante le giornate dell’insurrezione con l’aiuto delle suore e infermiere dell’ospedale Maggiore e del dottor Bertuglia medico condotto di Niguarda, come infermeria. Illustrazione del murale a Giovanni Pesce comandante dei GAP milanesi e a quello di Gina Galeotti Bianchi. Entrambi i dipinti sono di dipendenza del Teatro. Si prevede una durata complessiva (giro del quartiere + spettacolo) di ore 2:30. È possibile formare due gruppi contemporaneamente, dotati di supporto audio mobile. La consistenza dei gruppi terrà conto delle normative anti-Covid valide da settembre. La sezione ANPI metterà a disposizione due propri associati per ogni gruppo per garantire, col personale docente, il sicuro svolgimento dell’escursione. La sezione ANPI sarà disponibile alla collaborazione coi Docenti, anche a posteriori, per valutare l’efficacia del Progetto e per eventuali approfondimenti. Costi: il Progetto è offerto a titolo completamente gratuito tranne la partecipazione allo spettacolo “Nome di battaglia Lia” del Teatro della Cooperativa. Per informazioni sul costo dello spettacolo contattare direttamente il Teatro nella persona di Valentina. Ricordiamo che presso la Sezione ANPI Martiri Niguardesi è disponibile una ricchissima documentazione digitale relativa all’Antifascismo e alla Resistenza (documentari, opere teatrali e musicali ecc. di cui è possibile avere catalogo digitale). In attesa di Vs cortese riscontro, vi porgiamo i più cordiali saluti.

Angelo Longhi Presidente sezione “Martiri Niguardesi”. Per info: anpiniguarda@gmail.com Tel. 02 66108241, Cell. Angelo Longhi : 331 1098844

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn