“Sono nata e cresciuta in Valsesia poi mi sono trasferita a Milano e, in zona 9 dal 1991, completati gli studi, ho iniziato a lavorare al Touring Club Italiano, in libreria, negli uffici commerciali, poi al marketing: ho vissuto anni di intensa e appassionante attività, condividendo un ambiente culturalmente molto vivace. Ho seguito la realizzazione di iniziative promozionali e di fidelizzazione, promozione di servizi e pubblicazioni del Touring, ecc. Vivendo a Milano, mi sono appassionata al design, in particolare collaborando a “Young & Design” un concorso per giovani designer, il Salone del Mobile mi ha dato modo di incontrare alcuni importanti architetti, e di scoprire Milano e le sue architetture mixate tra l’antico e il moderno. Sempre con il TCI ho avuto la possibilità di coordinare dei volontari sul territorio, organizzando incontri per far conoscere le iniziative del Touring e nello stesso tempo di far scoprire l’Italia. Ho partecipato a manifestazioni come: le Piazze, la Penisola del Tesoro, Aperti per Voi. Grazie al sostegno dei consoli TCI Spagnulo, Poggi e Mancin e ai soci, ho promosso le visite a La Grande Brera e le serate Touring alla Scala, assieme ad altre volontarie, tutto ciò con l’aiuto degli amici della parrocchia. Più recentemente ho iniziato a usare altri strumenti di divulgazione: le pagine i social, la promozione di libro riguardanti Milano, come ‘Per i Milanes’, e i libri gialli ambientati nella vecchia Milano. In autunno avranno luogo interessanti iniziative in teatro e visite guidate e poi appuntamento alla Casa dei Soci nello storico Palazzo Touring di corso Italia, appena riaperto”. Grazie a Marta per tutto quanto ha trasmesso con la sua attività professionale molto interessante dal punto di vista culturale!