GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Centro Culturale della Cooperativa: si torna prudentemente “in presenza” con la storia, i libri, il teatro, la poesia, la pittura: che volete di più?

Centro Culturale della Cooperativa: si torna prudentemente “in presenza” con la storia, i libri, il teatro, la poesia, la pittura: che volete di più?

Archiviati i corsi di lingue, tedesco e inglese di differenti livelli, ritorniamo alla nostra attività: gli incontri, che sono stati, fin dal 2010, il nostro “zoccolo duro”. Dunque gli inizi di novembre ci vedono riaprire finalmente la nostra sede di Hermada 14. Pubblico limitato, ovviamente, ma pur sempre in presenza. • Inizieremo il 10 novembre con una formula mista: conferenza dal vivo, la cui registrazione sarà poi inviata per mail a chiunque desideri seguire le nostre attività da lontano. Per questa prima serata, in realtà il pomeriggio alle 16.30, ci siamo affidati a Giovanni Galli, docente di storia alle Università della Terza Età di Sesto S. Giovanni e Carate Brianza, con il quale collaboriamo dal 2011. Tema dell’incontro, ricchissimo di immagini, “Briciole di un impero – Che cosa rimane oggi del più grande impero della storia moderna?” L’impero britannico, al suo apogeo, comprendeva circa un quarto delle terre abitabili e un quarto della popolazione mondiale. Oggi sono rimaste le briciole: un pugno di isole e la rocca di Gibilterra. Tra le più significative le Falkland/Malvine, Tristan da Cunha, Ascensione, Sant’Elena, esilio di Napoleone e Pitcairn, l’isola dove si rifugiarono gli ammutinati del Bounty. • E poi novembre significa Book City, la grande festa del libro, dei lettori e degli editori. Siamo ormai alla nostra quinta edizione che festeggeremo con un doppio appuntamento. Sabato 20 presentazione del libro Abitare a Milano con gli altri. Ne parlerà l’autore, Riccardo Tammaro, proponendo sotto forma di immagini in bianco e nero alcuni degli esempi di convivenza che tuttora si trovano a Milano e ci ricordano i tempi in cui si collaborava al miglioramento delle condizioni di vita per tutti. Di tutt’altro tono l’incontro di domenica 21 in cui “faremo teatro”. Si alterneranno sul palco 4 attori/lettori ed un clarinettista che seguirà e commenterà musicalmente le loro performance. Saggezza ed umorismo dei cimiteri, uno spettacolo di forte ironia. Partendo da L’antologia di Spoon River”, un classico della poesia americana del ‘900, fino al poeta Franco Arminio, italiano e contemporaneo, che con “Cartoline dai morti” dà un resoconto ironico e fulminante, inviandoci cartoline da un posto sconosciuto. A questo si aggiungono aforismi e citazioni dei più svariati autori: Ugo Foscolo e Giulio Andreotti, Walter Chiari e Antonio Tabucchi, Robespierre e Mark Twain, Giovanni Papini e Andrea Pinketts. Il drammatico e il comico, il dolore e l’umorismo di scrittori dissacranti e profondi. Uno per tutti: sulla lapide della tomba di Walter Chiari “Non preoccupatevi, è solo sonno arretrato”. Una scenografia essenziale completerà le letture teatralizzate. • E per chiudere ritorniamo a Monet con la presentazione che la storica dell’arte Anna Torterolo terrà presso il Centro Culturale, in presenza, venerdì 3 dicembre. Lasciamo la parola ad Anna per raccontare l’oggetto della conversazione: “Che belle le ninfee! e anche, forse, misteriose…. Certo un po’ di terra è loro necessaria, ma vivono sull’acqua, su un’acqua che riflette i colori mutevoli dell’aria e del cielo. Se ne accorse il vecchio pittore Monet che trascorse ore ad osservarle e a cercare di riprodurne nei suoi quadri la cullante malia. Monet, studiandole, rovesciò i canoni della percezione pittorica: voleva che l’osservatore si sentisse immerso nel quadro, quasi come nell’acqua, e non criticamente distante. Un grande esperimento confinante con ricerche musicali coeve, un’impresa coraggiosa che aprì la strada all’astrattismo”.

Tutti gli eventi in presenza sono a prenotazione obbligatoria 349/0777807. Per seguire le nostre attività iscrivetevi alla mailing list 02/66114499 – 349/0777807

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn