GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Porta Nuova, via De Castillia, il murale dello street artist Giulio Rosk

Porta Nuova, via De Castillia, il murale dello street artist Giulio Rosk

Eliminare le distanze. Abbattere le barriere. Aprire le porte. Costruire una società sempre più inclsiva ed equa. S’intitola “Close the Gap, Open your Future, il murale (commissionato da Fastweb) firmato da Giulio Gebbia, in arte Rosk, sulla facciata Ovest dell’edificio di via De Castillia 20, tra Porta Nuova e l’Isola, quinta laterale della Biblioteca degli Alberi. Il messaggio: “C’è urgenza di eliminare le distanze che creano disuguaglianze”. “Milano è in profonda trasformazione da tempo. Una trasformazione che coniuga cambiamenti strutturali e cambiamenti culturali. Questa è una delle zone che si è trasformata più radicalmente eppure la forza di un messaggio artistico così potente sa nuovamente sorprenderci attirando l’attenzione su quella che è la vera sfida della città di oggi: avvicinare mondi diversi, ridurre le diseguaglianze continuando a creare opportunità”, commenta Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa e Piano Quartieri del Comune. “Siamo orgogliosi di poter regalare ai milanesi l’idea di una società diversa attraverso quest’opera che ha il linguaggio che amiamo, quello che arriva e si fa comprendere da tutti”, sottolinea Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb. “Per la realizzazione del murale sono stati utilizzati circa 200 mq di Airlite, un prodotto che, applicato come una pittura, consente la purificazione dell’aria. In pratica il murale, che si estende su 200 mq eliminerà, trasformandoli in sali inerti, circa 30,80 g di NOx al giorno e assorbirà, nel primo mese di vita, circa 9.512 g di CO2. Questo equivale a dire che “200 mq di murales dipinto con Airlite depurano come 200 mq di foresta».

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn