GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Valeria Zanoni, mai ferma

Valeria Zanoni, mai ferma

Valeria Zanoni non sta mai ferma e vorrebbe sempre partire. Una formazione tra arte e studi umanistici ha scoperto in fretta di preferire la vita itinerante e il mondo della comunicazione agli archivi e alle sale di catalogazione dei Beni Culturali. Ha messo d’accordo la sua indole con l’amore per la bellezza ottenendo il patentino di guida turistica di Milano e Provincia, grazie al quale per diversi anni ha portato gruppi di italiani e stranieri in visita guidata sotto la Madonnina. Nel 2001 arriva l’incontro con il mondo delle PR e degli uffici stampa per merito di una piccola ma attivissima società milanese di pubbliche relazioni. Qui, impegnandosi inizialmente nel settore del turismo, ha imparato il mestiere sul campo e si è accorta di avere una vera passione per raccontare le storie dietro le cose. Nel 2007 ha deciso di mettersi in proprio e da allora si occupa di eventi – gestendo una meravigliosa location nel cuore del quartiere Isola, la Fonderia Napoleonica Eugenia, gioiello ottocentesco di archeologia industriale – e segue clienti dal food alla moda, dal design all’editoria. Nel frattempo sono arrivate due figlie che hanno reso la sua vita ancora più movimentata, il che non le ha impedito di seguire le proprie passioni (come leggere, andare al cinema, suonare nell’orchestra Mitoka Samba, fare il corso di italiano per stranieri…) e di concedersi alcuni viaggi che le hanno segnato la vita, venendo incontro alla sua curiosità di guardare le cose da punti di vista diversi e creare ponti tra mondi differenti. È nato così il suo ultimo progetto, la sartoria sociale KeChic con il socio senegalese Cheikh Diattara, dove si mescolano stoffe e forme provenienti da mondi diversi ma soprattutto culture e saperi. Maestra di sostegno per caso o destino, quando non è a scuola corre per il quartiere sempre indaffarata. Dove trovarla? In Fonderia …oppure in sartoria!. Sicuramente in Isola.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn