GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Il Fioretto di Zorro: Auguri difficili

Il Fioretto di Zorro: Auguri difficili

Mai come quest’anno si è fatto fatica ad augurare Buon Anno ai vicini di casa. Ci incalzano, infatti, a livello individuale e collettivo problemi così gravi e impellenti la cui risoluzione non può più essere rimandata pena la dissoluzione della stessa umanità. In primo luogo il riscaldamento globale frutto dell’inquinamento selvaggio che sta facendo “ammalare” in modo irreversibile il pianetà. Il rischio è talmente grande che si teme che gli Stati, resisi conto solo adesso, dopo decenni, di quanto sia pericolosa la situazione, non facciano in tempo, prima della catastrofe, a produrre e sostituire nei motori sociali ed economici carburanti puliti al posto dell’inquinante carbone. La stessa pandemia, in cui da due anni siamo immersì, sta comportando altri grossi problemi ai popoli della Terra, Secondo l’istat, l’incertezza per il presente e il futuro delle famiglie sta talmente peggiorando da provocare il crollo delle nascite (in Italia 15 mila in meno nel 2020 e molte di più nel 2021) e quindi impedire l’urgente ricambio generazionale alla guida della società. Non a caso Mattarella ha fatto appello ai giovani affinché prendano in mano il Paese e Papa Francesco li ha invitati a essere “meno social e più sociali”.i”.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn