“Sererit,” il libro solidale di Xmas Project

Anche se Natale è ormai trascorso… potremmo dare un aiuto importante alle ragazze di Samburu (Kenya) acquistando il loro 21° libro, “Sererit”. Vi si parla dell’etnia dei Samburu (“parenti” dei Masai), un popolo di allevatori seminomadi che vivono sparpagliati in tutta la regione in modo che ognuno possa nutrire il proprio bestiame. La comunità di Sererit è composta da 6.500 abitanti circa, di cui più della metà ha meno di 15 anni, e occupa un territorio di circa 1400 kmq, ai piedi delle N’doto Mountains, chiamate anche “le Montagne dei Sogni”. Nel 1999, padre Aldo Giuliani, missionario italiano originario della Val di Non, decide di portare un dispensario per poter offrire direttamente sul posto le cure mediche di base, ed è così che nasce la missione di Sererit. Il luogo della missione è stato scelto di fatto per la prossimità delle sorgenti di acqua potabile sulle montagne vicine. Il primo intervento è stato quello di costruire tre acquedotti lunghi più di 5 km, che hanno permesso di convogliare l’acqua in posti più accessibili al popolo ed alla missione stessa. Vivendo nella sua auto all’inizio, padre Aldo ha costruito lui stesso a poco a poco gli edifici della missione, costituita da strutture in lamiera: uno spazio dove vive lui, due stanze dove ospita operatori e volontari di passaggio, una piccola chiesa, una cucina ed un asilo attiguo. Quest’ultimo è il fiore all’occhiello della missione: coloratissimo, pieno d’ingegnosi strumenti didattici portati da fuori o ideati e realizzati sul posto con materiale locale, a misura della cultura e del modo di vivere Samburu. Con l’aiuto di volontari italiani che ritornano regolarmente a Sererit, sono state formate delle maestre locali che insegnano con entusiasmo e competenza. I risultati sono eccellenti. Diversi bimbi usciti da quell’asilo sono entrati subito in seconda elementare saltando la prima! Ma l’educazione scolastica rimane un grosso problema. La tradizione vuole che gli uomini Samburu si occupano delle mandrie e della sicurezza della tribù, mentre le donne dei bambini, dei pasti, del rifornimento d’acqua e della costruzione delle capanne. Gli anziani non capiscono la necessità di istruirsi. La loro vita ruota attorno al bestiame e i bambini sono più utili a seguire le capre che sui banchi di scuola. Solo il 40% dei bambini dai 6 ai 13 anni sono scolarizzati, e solo l’8% tra i 14 e i 17. Infine un dormitorio femminile per 40 ragazze (foto 1) che ogni dì devono percorrere più di 6 km per andare a scuola è l’obiettivo d’aiuto di quest’anno (foto 2)! Xmas Project collabora con Direct Action Sererit che è un’associazione umanitaria creata da Massimo Giuliani e Oliver Bakonyi, una onlus senza legami religiosi o governativi. Portare cure mediche, acqua potabile, istruzione scolastica, cibo e strutture con dormitori nella Missione. Questo aiuto lascerà un segno notevole in un luogo così lontano dalla nostra realtà quotidiana. Un sogno che potrà diventare realtà con l’apporto anche delle scuole di Milano e ovunque abbiano preso parte in concreto a questa bella iniziativa di Xmas Project 2021.

Per acquistare uno o più libri solidali: email info@xmasproject.org e si potrà ritirare già da dicembre 2021 in via Villa Mirabello, 6 – Milano.