GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Il Fioretto di Zorro: Dalla corsia al lavoro

Il Fioretto di Zorro: Dalla corsia al lavoro

Sono quasi due anni e mezzo che, a causa della imperversante pandemia virale, la stragrande maggioranza delle attività produttive ha messo il freno a mano o addirittura spento il motore. Ciò è successo sia nel lavoro privato che in quello pubblico creando forti disagi e perdite di tempo. Ma ora sembra che la situazione stia migliorando. Ha detto il ministro della salute Speranza, di solito prudentissimo: “Siamo finalmente in una fase che pare diversa da quelle precedenti. Dobbiamo ancora tenere i piedi per terra, ma per la prima volta da molte settimane guardiamo con fiducia a numeri che stanno migliorando”. In pratica diminuiscono i malati e i ricoverati e aumentano i guariti che tornano a lavorare, permettendo alle aziende di tornare a battere il chiodo. Se sfogliate questo giornale troverete diversi esempi significativi di questa tendenza. A pag 4 il Comune e il Municipio 9 stanno progettando una Casa della Salute e stanno collaborando alla riqualificazione degli scali ferroviari dismessi e della ex Caserma Mameli. A pag 5 si parla di risorse per l’edilizia scolastica e la manutenzione delle caldaìe. Un sacco di posti di lavoro insomma ma – attenzione – nessuna pietà per chi vuole assumere a termine, un virus peggiore del Covid.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn