In oratorio ci si difende con lo sport

Siamo ormai sommersi da protocolli, regole e procedure che hanno portato ad un gran cambiamento nella quotidianità di ognuno di noi, compreso lo sport. Nella nostra zona abbiamo molte realtà che hanno messo a dura prova la propria capacità di adattamento trovando però un giusto equilibrio. Ne abbiamo parlato con il presidente del-l’ASD TNT PRATOCENTENATO Giorgio Perotto:

Presidente, come vi siete trasformati negli ultimi due anni?

Lo sport in oratorio è sempre stato sinonimo di divertimento, svago e socializzazione. Con la diffusione della pandemia da COVID-19 da ormai due anni a questa parte abbiamo dovuto impegnarci per continuare a garantire questi valori nel rispetto delle regole che i protocolli di sicurezza in ambito sportivo impongono. Lo sforzo principale è stato quello di conciliare le disposizioni emanate dal CSI, comitato al quale sono iscritte le nostre 17 squadre di calcio e pallavolo, con quelle che regolano invece l’accesso in oratorio. In occasione di ogni allenamento ed ogni partita abbiamo istituito un triage all’ingresso con controllo della temperatura, sanificazione delle mani, verifica del green pass, rilevazione degli ingressi per poter garantire un tracciamento in caso di contagio. Insieme al coadiutore dell’oratorio abbiamo lavorato per evitare che si creassero delle sovrapposizioni tra le persone che accedevano ai locali per motivazioni legate alla attività sportive e quelle invece presenti per le attività oratoriali.

Chi vi ha dato una mano?

Fondamentale è stata la disponibilità e la collaborazione dei genitori che si sono resi disponibili, dopo un momento di formazione, a gestire il triage all’ingresso e hanno collaborato alla sanificazione degli spazi.

Credo non sia stato facile farsi largo tra le varie norme

Nel corso dei mesi le disposizioni sono spesso cambiate e noi abbiamo dovuto rimodulare alcuni aspetti organizzavi per rispettarle. L’impegno e il dispendio di energie sono stati notevoli ma la voglia di continuare a garantire a tutti i nostri atleti la possibilità di fare sport ha prevalso su ogni sforzo. Come fanno i migliori sportivi continueremo a dare il massimo per permettere a tutti coloro che hanno scelto frequentare  la nostra società e l’oratorio di divertirtisi in sicurezza.