GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Intervista impossibile su un volo in due

Intervista impossibile su un volo in due

Un cielo di un azzurro incredibilmente terso senza nuvole, limpido come quelli che raramente vediamo a Milano, un mare profondo, fermo e silente, senza increspature e per nulla turbato dalle folate di vento che spingono in alto l’aquilone e sollevano a pelo d’acqua il pierrot. Questo ‘Volo in due’, caro Gero, è un quadro che ci incuriosisce per l’evidente contraddizione tra l’atmosfera tranquilla dello sfondo e l’energia che suggeriscono i voli dell’aquilone e del povero pierrot. Come al solito ti diverti a creare paradossi, a reinventare la realtà in modo tutto tuo, un po’ pazzerello con l’ironia che ti caratterizza. “Senza fantasia e senza un sorriso la nostra vita sarebbe più triste. Non ho mai voluto ignorare la realtà ma raccontarla cercando di coglierne i lati positivi e alimentare in noi tutti la speranza. Il turbine di ‘vento’, un dolore, un’ingiustizia, una delusione, spesso sconvolge il nostro equilibrio ma dobbiamo guardare oltre con la speranza di riacquistare la nostra serenità. È questo che si legge nel quadro.” L’intensità e la limpidezza dei colori ci dicono che il grigio inverno se ne è andato e che arriva l’amata primavera, quest’anno attesa in modo particolare. Con lei ritorna la possibilità di vivere gioiosamente la natura, la libertà , l’avventura .C’è voglia di aprirsi al mondo, sognare, osare e librarsi liberi come l’aquilone” “L’aquilone è per me l’immagine più alta dell’aspirazione dell’essere umano sempre alla ricerca della sua parte spirituale. È il desiderio di sapere, scoprire , tentare di dare una risposta alle domande esistenziali che da sempre ci poniamo. Il pierrot è la metafora dell’umanità che ha aspirazioni altissime, vorrebbe innalzarsi, come l’aquilone, leggero nel vento ma fa fatica a staccarsi completamente dalla terra.” La colomba bianca dipinta sull’aquilone ci parla ancora di libertà e anche di amore, solidarietà e pace, valori che oggi sembrano dimenticati e irraggiungibili. “È vero, ragazze, viviamo un momento a dir poco tragico ma non perdiamoci d’animo. Il vento passerà.”

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn