GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

L’angolo di Don Giuseppe: La vita

L’angolo di Don Giuseppe: La vita

– Meno un anno. La vita è desiderata, cercata. I futuri genitori si stanno dicendo: vogliamo un figlio! E iniziano a sperare. – Meno otto mesi. La vita è iniziata. Papà e mamma guardano estasiati il risultato del test di gravidanza: è positivo! – Meno sei mesi. La vita è visibile. L’ecografo manda in visibilio i due genitori: guarda, si vede già la testa, si vede già un braccino! – Meno una settimana. La vita sta per esplodere. È tutto pronto, il fermento è grande: i due genitori non stanno più nella pelle! – L’ora X. La vita nasce. In sala parto, personale medico e infermieristico all’erta, mamma in posizione, papà al fianco tutto bardato e all’incirca preparato all’evento: al primo vagito l’atmosfera si distende di colpo ed è tutta una gioia! – Una settimana. La vita prende posto in famiglia. È tutto uno sconvolgimento ma tutto è gioia grande! – Due mesi. La vita si fa sentire. Le misure sono state prese, il giro delle pappe e dei pannolini è ormai quello giusto, i giorni e le notti vanno così così: ma tutto è sempre una grande gioia! – Un anno. La vita cammina. I primi passi incominciano a curvare la schiena di mamma e papà! E dei nonni! – Tre anni. La vita va in comunità. La scuola materna: primo distacco ma necessario! – Sei anni. La vita va a scuola. La scuola elementare: si incomincia a tenere in mano la penna e a preoccupare i genitori per l’apprendimento culturale! – Quattordici anni. La vita sceglie la “vita”. Che scuola fare? Qui si gioca il futuro: papà e mamma sono in ansia e spesso non sanno che pesci pigliare! – Quindici anni. La vita sboccia. L’adolescenza: i primi problemi della crescita, la prime questioni amorose, i problemi che mettono preoccupazione a papà e mamma! – Trent’anni. La vita cerca altra vita. Il matrimonio: sarà la scelta giusta? si chiedono i genitori. – Trentacinque anni. La vita genera altra vita. Il figlio è padre, il padre è nonno! – Sessantacinque anni. La vita volge alla conclusione. La pensione: che si fa ora? – Novant’anni. La vita è proprio in chiusura. La quarta età: son qui a dar fastidio! – La seconda ora X. La vita muore. La nuova vita: il dono di Dio non si esaurisce, cambia indirizzo, proprio in questo frangente denuncia tutto il suo valore, dall’inizio alla fine!

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn