GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Il Fioretto di Zorro: Una ventata di cambiamento nella nostra Zona

Il Fioretto di Zorro: Una ventata di cambiamento nella nostra Zona

Nel glorioso 1989 gli Scorpions, band tedesca tra le massime esponenti storiche del genere heavy metal, cantavano una canzone che avrebbe scritto la storia, musicale e non solo: la ballata “The wind of change”, la cui traduzione è “Il vento del cambiamento”, raccontava infatti i cambiamenti politici che si stavano allora verificando nell’Europa dell’Est, ed è riconosciuta come uno dei simboli della riunificazione della Germania. Che c’entra, direte voi, il processo di riconquista dell’unità nazionale tedesca con la nostra Zona Nove? Ebbene, in qualche modo c’entra: quel “vento del cambiamento” cantato dagli Scorpions pare infatti spirare, mutate mutandis, anche nei nostri quartieri. Come a Pratocentenaro, dove la piscina Scarioni, complice la manifestazione di piazza dello scorso giugno, sarà oggetto, entro la fine dell’anno di bando in vista della sua riqualificazione; e dove la piazza tattica, in gestazione da almeno tre anni, finalmente a luglio diventerà realtà. O come Niguarda, dove la piazza Belloveso ha letteralmente cambiato pelle. O, ancora, come la Bicocca, dove si sta operando per dare vita agli spazi pubblici, incentivando anche servizi di educativa di strada, incoraggiando interventi partecipati; e, infine, come Dergano, dove nel mese del Pride si è tenuta la prima manifestazione inclusiva e a sostegno dei diritti della comunità LGBTQIA+ voluta anche dal Municipio Nove. Insomma, nessun Muro di Berlino verrà abbattuto, né ci saranno giornali da tutto il mondo a seguire le notizie in evoluzione nei nostri quartieri, però qualcosa di grande si sta muovendo e quel “Wind of change” ci auguriamo che non smetta più di tirare.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn