GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Inaugurata la prima tratta della Linea del Biciplan di Città Metropolitana

Inaugurata la prima tratta della Linea del Biciplan di Città Metropolitana

Sabato 2 luglio abbiamo inaugurato la prima tratta della Linea 6 – la Rosa – del Biciplan di Città Metropolitana, denominato Cambio. Dell’intero Piano strategico ho avuto modo di scrivere proprio sulle pagine di questo mensile, nel numero di dicembre 2021: era stato da poco approvato dal Consiglio metropolitano. E a distanza di poco più di 6 mesi ecco l’inaugurazione. Si tratta di un primo passo importante perché si è iniziato a concretizzare quanto previsto dal progetto di rete di piste ciclabili metropolitane che punta a dotare il sistema dei trasporti dell’area metropolitana di una nuova infrastruttura. Come Città metropolitana, infatti, investiremo oltre 450 milioni di euro per realizzare 24 piste per un totale di 750 km: 4 linee circolari, 16 radiali e 4 cosiddette greenways super veloci che si integreranno alle altre modalità di spostamento esistenti, con lo scopo di trasferire su bici il 20% degli spostamenti totali e il 15% di quelli intercomunali. Ogni linea sarà a meno di 1 km dai punti attrattivi come scuole, poli commerciali, presidi sanitari, fermate del trasporto pubblico locale, sarà dotata di una cartellonistica ad hoc e di un’illuminazione a basso impatto ambientale; saranno tutte infrastrutture a sé stanti e quindi non vi sarà promiscuità né con le auto né con i pedoni, saranno dotate di fibra ottica, e verranno collocate velostazioni per poter riporre le bici in un luogo sicuro. Questo comporterà meno emissioni e traffico, ma anche più sicurezza stradale. Lo scopo ultimo è rendere la bicicletta la scelta più conveniente per tutte le cittadine e i tutti i cittadini sia in termini di tempo, sia in termini economici. Certo, è una grande sfida, ma è anche l’occasione unica per cambiare le nostre abitudini verso una società molto più ecologica. Sono orgogliosa che questo lavoro sia partito dal basso, coinvolgendo amministrazioni locali, esperti e tecnici e considerando reali esigenze, problemi e opportunità dei territori. Stiamo già procedendo con la progettazione di altre 5 Linee di cui vi racconterò nei prossimi mesi.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn