Prepara il tuo fisico! disintossicazione intestinale personalizzata sul tuo biotipo

“SE NON TI PULISCI NON GUARISCI”. Questa affermazione può sembrare molto forte ma rende bene l’idea di quanto sia importante (per mantenere in salute l’intero organismo), un intestino sano! Prova a risponderti a queste semplici domande… La tua evacuazione è inferiore ad una volta al dì? Hai una sensazione di non svuotamento? Soffri di gonfiori addominali? Le feci sono dure, liquidi o malformate? Il tuo alito è pesante? Soffri di infiammazioni o avverti spesso dolori, meteorismo o crampi intestinali? Queste sono alcune delle situazioni che richiedono attenzione per comprendere lo stato di tossiemia organica. Una delle prime domande che i medici “di una volta” ponevano era: “…e l’intestino come va?” Ed è la stessa che attualmente i naturopati rivolgono a coloro che presentano le problematiche da risolvere, per poter individuare meglio sia la costituzionalità che le relative concause al malessere. Ma quali relazioni possono esserci fra intestino e alcune patologie? L’eccesso di tossine presenti nell’organismo sono una delle possibili cause da considerare nei processi infiammatori che si manifestano in bronchiti ricorrenti, tonsilliti, cistiti, riniti, prostatiti, gastriti e coliti, dermatiti, carenze sistemiche e così via. All’interno dell’intestino infatti sono presenti due tipi di tossine definite MACROTOSSINE e MICROTOSSINE. Le prime possono essere identificate nelle feci vere e proprie, dove colore, consistenza ed odore sono fondamentali per stabilire se un intestino lavora bene. Le seconde dipendono dal cosiddetto MICROBIOTA che attualmente viene considerato un vero e proprio organo. È composto da 100.000 miliardi di organismi fra batteri, virus, funghi, lieviti, simbionti e cosi via, che a seconda della prevalenza di taluni sugli altri, possono indurre effetti vantaggiosi oppure al contrario situazioni non benefiche per il sistema. Lo stato di equilibrio della flora intestinale è definito eubiosi, lo stato di proliferazione di patogeni è chiamato disbiosi. Ogni biotipo costituzionale (da scoprire) ha un sua predisposizione sia psicoemotiva e quindi ormonale, che di accumulo o meno di liquidi o sostanze di scarto da eliminare ed è importante poterne valutare la nutrizione adeguata e la giusta disintossicazione personalizzata da attuare per 7 giorni più volte all’anno. Un intestino carico di scorie è fonte di disturbi di ogni genere e può persino “ingolfare” il lavoro del fegato che sarà sovraccaricato nella sua funzione di filtro. Ecco che una pulizia profonda con” zuppe detergenti” e rimedi naturali mirati, possono sostenere notevolmente lo stato di eubiosi, quindi la salute… l’effetto collaterale?…si dimagrisce. Vi aspetto! PAOLA CHILÒ

Naturopata Esperta in riequilibrio alimentare/intolleranze/nutrizione metabolomica con orientamento psicosomatico Per informazioni o appuntamenti 3396055882 Studio Naturopatia in Via Terruggia 1, 20162 Milano e-mail: naturopaki@gmail.com SITO: www.paolachilonaturopata.it