Incontro Ornella, volontaria della Caritas che da diversi anni opera presso la parrocchia di S. Martino in piazza Belloveso. La conosco da quando è stato inaugurato l’Emporio di via Padre Luigi Monti e del centro di ascolto ha scritto Sandra Saita nel settembre 2019. Lascio che sia lei a raccontare: “Sette anni fa, trovati nuovi equilibri di vita, mi rendo conto e sento dentro di me quella voglia e forza di volontà (che già avevo in precedenza) di dedicare qualche ora del mio tempo agli altri, ai più fragili. Anni fa sono rimasta incredula nell’ascoltare la storia della prima famiglia che aveva disagi di ogni genere: perdita del lavoro e della casa, malattie e lutti, fino a ritrovarsi a vivere per un lungo lasso di tempo, con i tre figli minori, in una casa-famiglia. In verità, la mia forza interiore si generava anche dal rivivere, in piccola parte, alcune difficoltà che anch’io avevo vissuto da piccola. Poi, l’esperienza ed il confronto con i colleghi e gli strumenti e i sostegni a disposizione mi hanno aiutata a costruire con anima e cuore l’aiuto da dare a chi è indigente, bisognoso e ha la necessità di avere una vita migliore e più accettabile. Non è semplice perché molte di queste persone parlano poco o male la nostra lingua e quindi i colloqui diventano più lunghi ed intensi e trovare un lavoro è ancora più difficile: in questi casi mi prodigo, affinché si iscrivano ad un corso base di lingua italiana e sento un forte carico di emotività psicologica che non finisce nel momento in cui ci si lascia, ma che continua ad essere dentro di me. In conclusione, direi che, con molta dedizione, pazienza e tempo, si riesce quasi sempre a raggiungere buoni livelli di interazione ed empatia e ancora, per finire, permettetemi di utilizzare una delle belle frasi di Papa Francesco: Che bello se ognuno di noi alla sera potesse dire: oggi ho compiuto un gesto d’amore verso gli altri!”. Dal mio punto di vista, se penso all’Ucraina e ad altri Paesi in guerra, vedo che la Caritas è in azione in tutto il mondo e che Ornella può essere orgogliosa di “donare” una forma di amore dedicando il suo tempo alle persone che hanno bisogno proprio di tutto. Un ringraziamento particolare all’amica che ha un grande cuore!