El Dondina e la legge della Giannetta

Eccomi qui con il sesto libro di Flavio Maestrini dedicato al “Capo della Squadra Volante a Milano attorno alla metà del 1800” presentato il 14 ottobre al Teatro Blu di via Cagliero, 26 con un numeroso pubblico in ascolto. L’autore tiene molto a questo personaggio realmente vissuto e quindi prosegue a scrivere con il suo modo “particolare” milanese che personalmente apprezzo molto e che, come dice lui, mi appartiene perché nata a Milano ed appassionata di fatti interessanti come quelli del “Dondina”. Maestrini è un ricercatore della vita del personaggio ed ha lasciato in ogni suo libro le caratteristiche dello stesso. “Forse il Dondina non si chiamava Carlo Mazza, ma Mosè. La domanda che mi potrei porre è: cosa cambierebbe se il nome del Mazza fosse stato Mosè? Si ipotizza che fosse sposato, io non credo, certo è che le sue doti di umanità, generosità e rispetto verso le donne rimangono notevoli. Sono lieto di scrivere fatti storici che, forse, non sono finiti sui libri di storia ma spesso sono più interessanti perché molto più vicini alla gente”. Per me incontrare Flavio Maestrini ed essere, in un certo senso, vicina ai suoi libri, è sempre un grande piacere ed emozione. Per la zona e per Milano è un giornalista- scrittore di qualità!