GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

“Per le categorie più penalizzate dalla pandemia il Governo aumenta ancora i contributi Ristori

“Per le categorie più penalizzate dalla pandemia il Governo aumenta ancora i contributi Ristori

Viviamo giorni difficili. La ripresa drammatica dei contagi, insieme alla crescita delle preoccupazioni per il futuro, sempre più incerto di fronte alla crisi economica, alimenta incertezza e malessere. A ciò si è aggiunto, in questi giorni, l’impatto delle misure che il Governo ha dovuto mettere in campo per combattere la crescita dei contagi, arrivando anche… Continua a leggere

“I risultati elettorali hanno premiato chi ha lavorato contro la pandemia e per il rilancio del Paese”

“I risultati elettorali hanno premiato chi ha lavorato contro la pandemia e per il rilancio del Paese”

DA PALAZZO MARINO Mentre scrivo è appena stata approvata la proroga dello stato d’emergenza fino al 31 gennaio 2021. La situazione sanitaria è ancora vicino ai livelli di guardia e occorre, con grande senso di responsabilità individuale e collettiva, scongiurare un nuovo lockdown che porterebbe al collasso economico molte famiglie. Basta poco: mascherine; distanza fisica… Continua a leggere

I prossimi mesi saranno importantissimi per il futuro del nostro Paese

I prossimi mesi saranno importantissimi per il futuro del nostro Paese

Il nostro futuro dipende da come la politica, le Istituzioni e il Governo riusciranno a restare vicini alle persone più colpite dalla crisi economica originata dal Covid e a mettere in campo una idea di Paese capace di costruire il domani progettando una linea di sviluppo sostenibile socialmente ed ambientalmente, una economia che metta al… Continua a leggere

“La ricetta è meno tasse sul lavoro, lotta all’evasione, incentivi per far ripartire l’economia”

“La ricetta è meno tasse sul lavoro, lotta all’evasione, incentivi per far ripartire l’economia”

La ripartenza si è avviata e proprio in questi giorni, al di là del rifinanziamento dei provvedimenti necessari per sostenere le persone che hanno perso il reddito in questi mesi di lockdown a seguito del Coronavirus, dalla cassa integrazione ai 600 euro per autonomi e partite iva fino ai finanziamenti a fondo perduto per loro,… Continua a leggere

Rilanciare l’economia e, assieme, ridurre le diseguaglianze

Rilanciare l’economia e, assieme, ridurre le diseguaglianze

Con la possibilità di muoversi liberamente tra le diverse Regioni in tutto il territorio nazionale si segna un altro passo avanti verso il ritorno a una condizione di normalità. Normalità rispetto alla possibilità di spostarsi, incontrarsi e lavorare, rispettando ovviamente le norme sanitarie. Ma l’impegno di oggi deve essere soprattutto quello di proteggere le persone… Continua a leggere

CORONAVIRUS/AGGIORNAMENTO 18 maggio – Avanti tutta (e tutti) per il lavoro e la salute

CORONAVIRUS/AGGIORNAMENTO 18 maggio – Avanti tutta (e tutti) per il lavoro e la salute

Con le decisioni di governo e Regioni è iniziata la fase 2. Dopo due mesi in cui, per sconfiggere il Coronavirus, si sono fermate gran parte delle attività, produttive e di socialità e gli spostamenti sono stati ridotti al minimo, si riparte. Nei prossimi mesi sarà possibile aprire tutto, tornare a lavorare, rincontrarci, andare in… Continua a leggere

CORONAVIRUS/AGGIORNAMENTO 9 aprile: Al Senato si lavora per mettere in sicurezza il Paese e farlo ripartire

CORONAVIRUS/AGGIORNAMENTO 9 aprile: Al Senato si lavora per mettere in sicurezza il Paese e farlo ripartire

Vanno avanti al Senato i lavori per l’approvazione dei decreti emanati dal Governo per fare fronte a questa emergenza senza precedenti che, oltre a causare morte e sofferenza, rischia di creare seri danni al tessuto sociale e al sistema produttivo del Paese. Il primo decreto varato dal Governo, votato in questi giorni al Senato è… Continua a leggere

“Senza riforme penali abolire la prescrizione produce processi a vita per tutti”

“Senza riforme penali abolire la prescrizione produce processi a vita per tutti”

La Costituzione prevede che i processi debbano concludersi in tempi ragionevoli e, per questo, fino alla legge spazzacorrotti voluta da Cinquestelle e Lega, l’istituto della prescrizione garantiva che la durata dei processi non fosse infinita e che, passato un numero di anni commisurato alla gravità del reato contestato, il procedimento si estinguesse senza arrivare a… Continua a leggere