GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Al Niguarda contagi e ricoveri ridotti Ottimo andamento delle vaccinazioni

Al Niguarda contagi e ricoveri ridotti Ottimo andamento delle vaccinazioni

Quale sia la situazione della pandemia nella nostra zona ce lo spiega Marco Bosio, direttore generale dell’Ospedale di Niguarda, nell’intervista a pag 3. Rispetto ai mesi precedenti la situazione è decisamente migliorata anche se la cautela ancora s’impone: si sono ridotti significativamente gli accessi al Pronto soccorso, i ricoveri in corsia e le degenze in… Continua a leggere

I produttori di vaccini difendono solo i loro interessi creando problemi alle iniziative anticovid degli Stati

I produttori di vaccini difendono solo i loro interessi creando problemi alle iniziative anticovid degli Stati

I padroni dei vaccini impongono il loro potere in diversi modi: tentando di far passare il vaccino del concorrente come pericoloso (vedi AstraZenica, che in realtà non lo è più di altri come hanno provato i controlli scientifici); vendendo il proprio prodotto a prezzi convenienti (qualcuno dice lo Sputnik) ma garantendone solo approssimativamente la sicurezza;… Continua a leggere

Covid: con il vaccino controffensiva degli over 80. Nei gazebo delle Primule e nelle strutture ospedaliere

Covid: con il vaccino controffensiva degli over 80. Nei gazebo delle Primule e nelle strutture ospedaliere

Le somministrazioni del vaccino anticovid per gli over 80 sono cominciate il 18 febbraio nei centri appositamente adibiti. Chi ha una grave disabilità che non gli consente di spostarsi in autonomia e necessita l’accompagnamento in un centro vaccinale, contatti il Medico di medicina generale. L’iter della campagna vaccinale prevede due fasi distinte. Prima di tutto… Continua a leggere

Covid: che cosa non funziona in Regione Lombardia? Intervista esclusiva al vicepresidente Carlo Borghetti

Covid: che cosa non funziona in Regione Lombardia? Intervista esclusiva al vicepresidente Carlo Borghetti

Gero Urso non ha potuto preparare la sua consueta vignetta. Pubblichiamo quindi quella di luglio di argomento simile. Di fronte al Carognavirus la Sanità lombarda non ha chiamato gli ospedali privati ad aiutare quelli pubblici, che, compreso il Niguarda, se la sono comunque cavata bene, ma sono arrivati vicini al collasso dei posti letto. Allo… Continua a leggere

Coronavirus: l’ospedale di Niguarda in prima linea nelle vaccinazioni

Coronavirus: l’ospedale di Niguarda in prima linea nelle vaccinazioni

Domenica 27 dicembre, prima delle 8, arrivano all’ospedale di Niguarda le prime 324 fiale di vaccino anti-covid destinate a essere distribuite nei vari centri di vaccinazione della Lombardia affinché ne usufruiscano medici, infermieri e il resto del personale sanitario coinvolto nei trattamenti anticovid, Nell’occasione si sono prestati a “provare” l’innocuità e l’efficacia del vaccino diversi… Continua a leggere

Meglio un Natale sobrio e casalingo che un altro anno di coprifuoco

Meglio un Natale sobrio e casalingo che un altro anno di coprifuoco

Da Natale a Capodanno – cioè nel pieno della seconda ondata della pandemia, ma anche in presenza di una diminuzione dei contagi che non dobbiamo farci sfuggire – niente tavolate, veglioni, balli, vacanze in montagna, movide scatenate, shopping affollati, spostamenti turistici di massa. Tali misure anti assembramenti pericolosi del governo trovano concorde la stragrande maggioranza… Continua a leggere

Carognavirus ci ha ridotti a una zona rossa. Ma noi ce la faremo anche questa volta

Carognavirus ci ha ridotti a una zona rossa. Ma noi ce la faremo anche questa volta

Come stabilisce il decreto anti Covid, in questo periodo di “quarantena collettiva”, ci si può spostare da un Comune all’altro soltanto per andare a lavorare, per ragioni di salute o per altre necessità dimostrabili mediante autocertificazione. Questo perchè meno si va in giro e minori sono le possibilità di beccarsi il contagio o di portarlo… Continua a leggere