GIORNALE DI NIGUARDA - CA' GRANDA - BICOCCA - PRATOCENTENARO - ISOLA

Il Fioretto di Zorro: Una ventata di cambiamento nella nostra Zona

Il Fioretto di Zorro: Una ventata di cambiamento nella nostra Zona

Nel glorioso 1989 gli Scorpions, band tedesca tra le massime esponenti storiche del genere heavy metal, cantavano una canzone che avrebbe scritto la storia, musicale e non solo: la ballata “The wind of change”, la cui traduzione è “Il vento del cambiamento”, raccontava infatti i cambiamenti politici che si stavano allora verificando nell’Europa dell’Est, ed… Continua a leggere

Progetti di spesa

Progetti di spesa

Trasporti pubblici, bisogni sociali, cultura. Questi i campi di azione, secondo Franco Mirabelli (pag. 10) del Comune e del Governo per migliorare la situazione milanese. • Trasporto pubblico: ci sarà un investimento del. Governo di 480 milioni per comprare 350 bus elettrici, realizzare la metrotranvia Niguarda – Cascina Gobba e quella tra Bausan e Villapizzone,… Continua a leggere

Il Fioretto di Zorro: Crimini di Guerra

Il Fioretto di Zorro: Crimini di Guerra

Nei giorni successivi alla scoperta della strage di Bucha (sobborgo di Kiev) sono stati scoperti numerosi altri paesi con tracce evidenti di crimini di guerra. Di seguito segnaliamo alcuni dei casi più efferati. • “Irpin: Torture di massa anche su bambini” Lo denuncia Lyudmila Denisova, difensore civico ucraino, che afferma: “Bambini di meno di dieci… Continua a leggere

Il Fioretto di Zorro: Il giornale in trincea

Il  Fioretto di Zorro: Il giornale in trincea

Nel suo piccolo, la nostra zona partecipa all’universale pericolo che sta attualmente correndo l’umanità a seguito dell’invasione dell’Ucraina. Come è stato in passato con la crisi economica e sociale legata alla speculazione edilizia e urbanistica e quella ambientale dovuta a esondazioni tipo quelle del Seveso, stiamo lottando contro pericoli ancora più gravi. Il pianeta è… Continua a leggere

Il Fioretto di Zorro: Auguri difficili

Il Fioretto di Zorro: Auguri difficili

Mai come quest’anno si è fatto fatica ad augurare Buon Anno ai vicini di casa. Ci incalzano, infatti, a livello individuale e collettivo problemi così gravi e impellenti la cui risoluzione non può più essere rimandata pena la dissoluzione della stessa umanità. In primo luogo il riscaldamento globale frutto dell’inquinamento selvaggio che sta facendo “ammalare”… Continua a leggere

Giornalismo d’immagine

Giornalismo d’immagine

Per capire quanto grande sia la perdita di Gero Urso per noi di “Zona Nove” (per non parlare del vasto mondo dell’arte) basti ricordare il suo modo di collaborare con la redazione. Noi giornalisti scriviamo per rendere pubbliche delle notizie oggettive. Lui invece trasferiva fatti e personaggi di cronaca in un mondo di figure e… Continua a leggere